Websense Web Security Suite

Management

Una guida alla protezione delle organizzazioni aziendali dalle minacce emergenti di Internet

La suite di Websense è una soluzione per proteggere un’azienda dalle minacce oggi comuni su Internet: dallo spyware al malicious code, al phishing, agli allegati ai messaggi di instant messaging. Offre un elevato grado di sicurezza sia a livello di Internet sia di rete interna e di desktop, impedendo l’avvio di applicazioni pericolose scaricate o ricevute come allegati e rafforzando i più “tradizionali” antivirus e firewall. Il pacchetto è in grado di bloccare spyware e codice maligno, impedire la trasmissione all’esterno di informazioni riservate raccolte dai programmi di spyware e di keylogging, proteggere i dipendenti dal phishing e controllare quanto transita attraverso i software di instant messaging. La configurazione e la gestione dell’intero sistema vengono effettuate usando la consolle di amministrazione, che permette di definire le politiche di navigazione degli utenti e di garantire così una sorveglianza o una limitazione degli accessi ai siti Internet. Le opzioni Premium Group permettono poi di ottimizzare la banda, filtrando i banner o i contenuti video troppo pesanti. Un esempio è rappresentato dall’opzione Premium Group Security che permette di rendere più sicura la navigazione degli utenti, bloccando l’accesso a siti infettati da worm. Oltre al tipico filtraggio in base a parole o frasi chiave, è possibile configurare un accesso limitato a diversi tipi di contenuti e protocolli. Nel complesso l’interfaccia di Websense Security Suite è più chiara di quanto ci si potrebbe aspettare da un’applicazione con così tante opzioni. Con pochi e semplici comandi è possibile bloccare l’accesso a determinati siti Web e visualizzare dei messaggi di avvertimento per gli utenti; il software offre anche la capacità di controllare l’accesso attraverso la scansione dei contenuti oltre che delle Url. Il processo di categorizzazione usa in particolare metodi euristici e algoritmi proprietari per suddividere “al volo” per categorie i nuovi siti Web e usarli nelle regole di accesso. Una caratteristica che abbiamo apprezzato è rappresentata dalla capacità di avviare il monitoraggio del traffico, subito dopo la sua installazione. Con il modulo Websense Explorer è quindi possibile accedere via browser ai dati raccolti tramite il server Websense e avere una visione completa e personalizzata dell’attività Internet dei dipendenti dell’azienda, organizzando le informazioni per classe di rischio, categoria, gruppo e utente. Inoltre, attraverso i tool di Reporting si possono rilevare in tempo reale quelli che possono essere considerati dei comportamenti rischiosi e dannosi per la sicurezza aziendale, derivanti di solito da un uso improprio della Rete e delle applicazioni da parte dei dipendenti. Con oltre 80 modelli di report a disposizione, gli amministratori possono quindi rilevare tendenze e modelli di navigazione che potrebbero influire sulla produttività e sulla disponibilità di banda. Per ogni singolo utente vengono tracciati i siti visitati, indicando per ogni visita la categoria, la quantità di byte trasmessi e la durata della connessione. Altri strumenti interessanti sono rappresentati dal modulo WebCatcher: un’utility che permette di raccogliere Url sconosciuti per analizzarli e presentare i risultati in un secondo momento. Completa la dotazione del pacchetto un abbonamento per la ricezione immediata degli allarmi sulle nuove minacce. Votazione: 86

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore