WEF fotografa le economie digitali più competitive

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

L’ultimo rapporto WEF in particolare esamina il ruolo dell’ICT per trasformare la società nel prossimo decennio attraverso la modernizzazione e l’innovazione. Svezia e Singapore ai primi posti, Italia 51esima

Uno studio (Pdf) del World Economic Forum (WEF) incorona le economie del Nord Europa (Svezia) e dell’Asia (Singapore) come le economia digitali più competitive. Secondo l’annuale classifica WEF al primo posto è la Svezia, seguita da Singapore, mentre la Finlandia si piazza al terzo posto, la Svizzera è quarta e solo quinti gli Stati Uniti. L’Italia è passata dalla 48esima al 51esima posizione, dopo Porto Rico e la Giordania.

L’ultimo rapporto WEF in particolare esamina il ruolo dell’ICT per trasformare la società nel prossimo decennio attraverso la modernizzazione e l’innovazione. Ma non è solo la Svezia a guidare la classifica: i paesi del Nord Europa includono la Danimarca al settimo posto e la Norvegia in nona posizione, mentre l’Islanda è sedicesima.

Invece l’Asia, che piazza Singapore in seconda posizione sul podio delle economia digitali, ha anche altre tigri asiatiche: Taiwan e Sud Corea sono rispettivamente sesta e decima, rispettivamente, mentre Hong Kong è dodicesima.

A completare la top ten è il Canada in ottava posizione. Il report, che copre 138 economie, guarda a tre aree: il business generale, l’ambiente regulatorio e infrastrutturale per l’ICT; la prontezza dei tre settori chiave per gli stakeholder – consumer, business e PA – a usare e trarre benefici dall’ICT; e infine l’attuale utilizzo dell’ICT disponibile.

WEF studia le economie digitali
WEF studia le economie digitali
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore