Wi-Fi a breve limpatto sul mercato di massa

NetworkReti e infrastrutture

Il Wi-Fi avrà una parte importante nella connettività mobile a banda larga

La tecnologia wireless conosciuta come 802.11 o Wi-Fi entrer nel mercato di massa dal 2004, con la potenzialit di uguagliare le vendite delle merci di marca pi famose. Questo emerge dai keynote della 802.11 Planet Conference, la conferenza mondiale sul Wi-Fi che si tenuta dal 3 al 5 dicembre a Santa Clara. Denis Eaton, presidente dellalleanza dei produttori, ha detto che gli analisti prevedono per gli attuali 2 miliardi di dollari di fatturato dellindustria Wi-Fi, un tasso di crescita pari al 30% annuo, il fatturato arriver a toccare i 6 miliardi, cifra che metter il Wi-Fi a pari con marchi di prodotti comuni come Budweiser e in linea con la crescita nel mercato dei PDA. Quando avremo accesso a questa tecnologia, non ne potremo pi fare a meno ha continuato Eaton. Ci aspettiamo di poterci connettere dovunque ci troviamo e le persone con cui lavoriamo si aspettano che noi ci possiamo connettere dovunque ci troviamo. Il 2002 stato lanno in cui lo standard Wi-Fi ha superato quel baratro in cui cadono alcune tecnologie, nel passaggio tra il mercato ristretto dei primi sperimentatori e il mercato di massa. LAlleanza dei produttori sostiene che ladozione di massa del 802.11 nei prossimi due anni sar dovuta al maggior numero di punti di accesso pubblico. Lentrata capillare sul mercato di prodotti Wi-Fi dovrebbe portare ad un ulteriore abbassamento dei prezzi. La fascia di prodotti che due ani fa costavano 129 dollari ora si vendono a 49 dollari. Il mercato del Wi-Fi dovrebbe sperimentare un boom in Asia e nellarea del Pacifico, grazie ad una aggressiva campagna di marketing lanciata allinizio di questanno dallAlleanza dei produttori. LAlleanza anche in attesa della certificazione di tre nuove versioni dello standard 802.11 802.11g, 802.11e e 802.11h . Il Wi-Fi avr una parte importante nella connettivit mobile a banda larga, colmando il buco tra i normali telefoni cellulari e quelli di terza generazione. Il Wi-Fi sar unalternativa per tutti coloro che vivono e operano in zone non coperte dalla rete 3G. Eaton ha aggiunto che il futuro di Wi-Fi sicuramente quello dellampliamento della banda dati ma ha anche fatto notare che non ci saranno miracoli nel breve termine. Ci vorranno infatti da tre a cinque anni prima che gli studi attualmente in corso possano dare i loro frutti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore