WiFi Direct sfida Bluetooth

MarketingMobilityNetworkWlan
Wi-Fi Libero

La nuova specifica permetterà ai dispositivi WiFi (cellulari, fotocamere, stampanti, tastiere e cuffie) di connettersi fra loro

La certificazione di Wi-Fi Direct è avviata. Wi-Fi Alliance ha annunciato che i prodotti di Atheros, Broadcom, Intel, Ralink, Realtek e Cisco otterranno il bollino Certified Wi-Fi Direct hardware per il nuovo standard wireless networking. La nuova specifica permetterà ai dispositivi WiFi (cellulari, fotocamere, stampanti, tastiere e cuffie) di connettersi fra loro: la certificazione arriva puntuale, infatti era attesa per metà 2010.

Le connessioni wireless stanno per aggiornarsi alla versione del Wi-Fi Peer-to-Peer:una sfida diretta al Bluetooth.

L’aspetto chiave consiste nel fatto che questi dispositiv i opereranno su base peer-to-peer (P2p), invece di collegarsi l’un con l’altrovia rete WiFi. Una comunicazione diretta senza la necessità di nuovi software e con velocità di transfer pari alla connessione dell’infrastruttura. Il massimo di data transfer teorico per il Bluetooth 2.0 è di 2.1 Mbps, mentre lo standard 802.11g ha un massimo teorico di 54 Mbps.

Wi-Fi Direct al via: sarà il Bluetooth killer?
Wi-Fi Direct al via: sarà il Bluetooth killer?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore