WiFi sottomarino per prevenire gli tsunami

MarketingNetworkReti e infrastrutture
Una rete WiFi sottomarina per prevenire gli tsunami @shutterstock
2 0 Non ci sono commenti

L’Università di Buffalo sta testando l’underwater WiFi, una rete Internet sottomarina che potrebbe aiutare nella prevenzione degli tsunami. la tecnoligia del network subacqueo sfrutta le onde sonore

Ricercatori dell’Università di Buffalo stanno testando l’underwater WiFi, una rete Internet sottomarina che potrebbe aiutare nella prevenzione degli tsunami e per costruire sistemi di avvertimento più affidabili. A differenza del WiFi normal, che utilizza onde radio, la tecnoligia del network subacqueo sfrutta le onde sonore. La sperimentazione è stata effettuata al lago Erie, vicino a  Buffalo.: hanno immerso due sensori da 18 kg nell’acqua e sono stati in grado di ricevere le informazioni trasmese da un laptop.

La tecnologia del WiFi sottomarino intende creare uno standard condiviso dedicato alle comunicazioni subacquee, per semplificare le interazioni e la condivisione  dati.

Le onde radio sono in grado di penetrare l’acqua, ma con severe limitazioni alla banda e alla stabilità. Invece le onde sonore forniscono una migliore opzione, come dimostrato da molte species acquatiche come balene e defini.

La comunicazione Wireless sott’acqua è stata già sperimentata, ma incontra un problema nel mantenere separati i sistemi usati da differenti organizzazioni per comunicare l’un con l’altro. Lo US National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), per esempio, usa onde acustiche per inviare dati da sensori tsunami a fior d’acqua.

La “rete wireless subacquea invece permetterebbe di collezionare ed analizzare i dati dagli oceani in tempo reale” ha spiegato Tommaso Melodia, capo ricercatore. Lo riporta la Bbc.

Una rete WiFi sottomarina per prevenire gli tsunami @shutterstock
Una rete WiFi sottomarina per prevenire gli tsunami
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore