Wikipedia combatte lo spam

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

La popolare enciclopedia online sfrutta i tag Nofollow contro i link spammer

Lo spam è letteralmente ovunque: nella posta elettronica (9 email su 10 sono junk email); nei blog; e anche Wikipedia non sta tanto bene. Infatti la popolare enciclopedia online dichiara guerra aperta ai link spammer, aggiungendo il tag Nofollow ai link esterni. Questo tag in pratica definisce link che non meritano di essere valutati da Google e motori di ricerca nella Link popularity (per dare punti al Top ranking di un sito). La guerra allo spamming avrà effetti anche sul Top ranking di chi godeva link da Wikipedia. Inoltre la scelta appare discutibile perché rende Wikipedia un buco nero della Rete, che attrare link ma non li fa seguire, senza più rilasciare luce intrappolata nelle sue maglie.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore