Wimax, Altroconsumo interviene al Tar Lazio

Autorità e normativeNormativa

L’associazione consumatori teme che la delibera sull’assegnazione delle frequenze dell’Autorità per le garanzie nelle Tlc favorisca i più forti e non intacchi il digital divide

Altroconsumo ha presentato al Tar Lazio l’intervento contro la delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazion i sull’assegnazione

delle frequenze Wimax.

L’associazione indipendente dei consumatori denuncia che “l’Autorità, nel disporre la delibera, avrebbe favorito l’ex-monopolista Telecom Italia, consolidandone la posizione dominante. Nel fissare le regole sull’assegnazione delle frequenze mancano infatti le misure, sostanziali e concrete, a favore della concorrenza e dell’apertura del mercato delle nuove tecnologie a soggetti alternativi ai soliti noti”.

All’ex-monopolista si dovrebbero aggiungere anche Vodafone, Wind e H3G. Consentire l’acquisizione di due su tre diritti d’uso disponibili per il Wimax per ciascuna area geografica agli operatori già presenti sul mercato della trasmissione dati via etere, secondo Adiconsum, potrebbe impedire a nuovi soggetti di entrare nel mercato emergent e. “Il rischio, concreto, è che i licenziatari UMTS prendano anche la licenza Wimax per tenersela in tasca“, senza intaccare il digital divide.

Per Altroconsumo la delibera dell’Autorità e il successivo bando del ministero delle Comunicazioni impongono limitazioni anacronistiche all’utilizzo della nuova tecnologia, come l’impossibilità delle antenne Wimax di collegarsi tra loro come ponti radio. Altri elementi criticati dall’associazione sono: il limitato numero di concessioni previste e la mancata

adozione di licenze libere “open spectrum”, sistema che avrebbe consentito la destinazione di una porzione di banda larga liberamente utilizzabile a determinati servizi al cittadino, come i servizi erogati on line dalle Pubbliche Amministrazioni, da fruire per via telematica, senza essere gravati da costi di connessione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore