WiMax, i big delle Tlc e dei media scaldano i motori

Aziende

In pole position sarebbero Telecom Italia e Fastweb, ma non bisogna
sottovalutare Eutelia, Bt, Vodafone e anche Mediaset e Rai

Il countdown per l’asta WiMax sembra ormai imminente. Tutti gli occhi sono puntati sulla prossima pubblicazione del bando per l’assegnazione delle frequenze. Il WiMax, ovvero la banda larga senza fili, è la tecnologia che dovrà abbattere il Digital divide italiano, nelle aree finora escluse dall’Adsl. Vediamo quali potrebbero essere i principali player in campo per la gara: secondo il CorriereEconomia, sarebbero in pole position Telecom Italia e Fastweb, ma non bisogna sottovalutare Eutelia, Bt, Vodafone e anche Mediaset e Rai. 3 invece scommette sulla tecnologia Hsdpa, meglio nota come super Umts, che catalizza l’interesse degli operatori mobili. Il meccanismo del rilancio infine non dovrebbe ribaltare l’attuale classifica dei protagonisti del mercato broad band italiano: non dovrebbe cioè scalfire la posizione di Telecom Italia nella banda larga italiana.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore