WiMax: il bando di gara è imminente

MobilityNetworkWlan

Sarebbe già pronto il bando che assegnerà le frequenze della banda larga
senza fili. La tecnologia WiMax permetterà all’Italia di dare l’addio al Digital
Divide

Il bando per le licenze WiMax sarebbe al conto alla rovescia. Usiamo il condizionale: secondo Il Sole 24 ore,il bando di gara del WiMax, destinato ad assegnare le frequenze della banda larga senza fili che segnerà l’addio al Digital Divide in Italia, sarebbe già pronto. A breve il ministero delle Comunicazioni lo renderà noto. Lo aveva preannunciato anche Luigi Vimercati, Sottosegretario al Ministero delle Comunicazioni:in settimana arriverà il bando di gara per l’assegnazione delle licenze sul WiMax, acronimo di Worldwide Interoperability for Microwave Access. Il WiMax è atteso soprattutto in quelle aree “dove il mercato da solo non va perché non ha interesse a fare investimenti in aree periferiche o aree di montagna”, secondo Vimercati. Ma la tecnologia WiMax saprà essere competitiva anche nel mercato broad band, grazie all’architettura IP flat, alla portata di chilometri (e non metri come il WiFi) e alla larghezza di banda. Anche l’Italia starebbe finalmente per fare il suo ingresso nell’era WiMax.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore