WiMax, sono 179 le offerte in gara

MobilityNetworkWlan

Il 13 febbraio inizierà l’asta a rilanci per l’assegnazione delle frequenze per la banda larga senza fili

La gara WiMax si avvia alla fase dell’asta a rilanci. Le offerte iniziali all’ asta per l’assegnazione delle frequenze WiMax sono 179: l’ elenco completo degli operatori ammessi alla gara è online.

Al ministero delle Comunicazioni sono pervenute 179 offerte iniziali valide per tutti i 35 diritti d’uso (14 macroregionali e 21 regionali/provinciali) del BWA (Broadband Wireless Access) nella banda 3,4-3,6 GHz. Allo stato attuale non vi sono aree per le quali sia stato possibile procedere all’assegnazione immediata dei diritti d’uso.

La procedura ora prevede la fase d’asta coi miglioramenti competitivi. L’introito per adesso ammonta a 49.800.000 euro, ma i rilanci faranno salire la cifra finale.

Il WiMax è la banda larga senza fili che promette di dire addio al Digital divide, o divario digitale, italiano: attualmente ci sono intere aree dell’Italia

non coperte dal broad band.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore