Wind dà una sforbiciata alle tariffe roaming

Mobility

L’operatore mobile con Wind 10 Roaming anticipa l’eurotariffa dal 30 luglio.
Inoltre Sawiris conferma tempi brevi per la vendita delle torri di trasmissione

L’Unione europea solo poche settimane fa ha tagliato le tariffe Roaming in tutti i 27 paesi Ue. Wind ha deciso di anticipare le eurotariffe dal 30 luglio. L’Ue riduce le chiamate in roaming con un mese di anticipo quindi rispetto al termine del 30 agosto 2007 programmato dal regolamento europeo. Il passaggio all’Eurotariffa non ha bisogno di nessuna sottoscrizione né richiesta da parte dei clienti. Con Wind telefonare entro le frontiere Ue costerà meno: solo 58 cent/min (IVA inclusa) per le chiamate in uscita e 28 cent/min (IVA inclusa) per quelle in entrata. Il risparmio sarà del 25% dal 30 luglio per il roaming Ue. L’offerta Wind 10 Roaming prevede inoltre per i minuti di conversazione successivi al primo solo 10 centesimi di euro. Infine Naguib Sawiris, Amministratore delegato della egiziana Orascom e proprietario di Wind, ha confermato la cessione in tempi brevi delle torri di trasmissione. Pur senza sbilanciarsi sui nomi, Sawiris ammette che ci sono già pretendenti. tra i pretendenti reuters cita 3 (magari in una newco) e gruppi Private equity. Si parla di una cessione di circa 2 miliardi, per ridurre il debito e “l’impatto ambientale”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore