Wind e 3Italia, matrimonio vicino. Si profila cessione Infostrada

AcquisizioniAziende
Wind e 3Italia, matrimonio vicino. Si profila cessione Infostrada
0 0 Non ci sono commenti

La fusione tra Wind e 3Italia è sulla rampa di lancio. Le ultime indiscrezioni sul matrimonio dell’anno nel mercato Telco. Infostrada potrebbe essere ceduta

Il matrimonio dell’anno nel mercato Telco è in dirittura d’arrivo. La fusione tra Wind e 3Italia è sulla rampa di lancio. Dalle ultime indiscrezioni riportate da Bloomberg emerge che l’annuncio è ormai imminente. Già in settimana potrebbero essere celebrate le nozze più attese nell’ambito del processo di consolidamento delle Telco.

Wind e 3Italia, matrimonio vicino. Si profila cessione Infostrada
Wind e 3Italia, matrimonio vicino. Si profila cessione Infostrada

Secondo l’agenzia americana, le controllanti delle due società telefoniche, la russa Vimpelcom e la cinese Hutchison Wampoa, avrebbero previsto un possibile aumento di capitale da 2 miliardi di euro per la nuova entità frutto della fusione. Inoltre, si profila anche l’entrata di un investitore di private equity.

La trattativa sarebbe stata più lunga delle attese perché sul tavolo sarebbero anche due dossier: la cessione di asset (in particolare Infostrada e le torri) e un eeventuale trattamento del debito.

Wind telecomunicazioni appartiene a Vimpelcom che fra i principali azionisti, conta Alpha group del miliardario russo Mikhail Fridman, mentre 3Italia è controllata da Hutchison Wampoa, multinazionale del miliardario Li Ka-Shing con base a Hong Kong. A marzo, nel Regno Unito Hutchison Whampoa ha acquisito O2 dalla spagnola Telefonica per 15,7 miliardi di dollari.

L’ex commissario Neelie Kroes ha più volte denunciato il fatto che 28 mercati nazionali separati rallentano la realizzazione di un Continente connesso e ha sempre spinto verso un “unico mercato delle Telco”, “Telecom single market” per quattrocento milioni di utenti europei.

Se la fusione andrà in porto, potrebbe nascere il terzo polo di telefonia mobile in Italia con 33 milioni di clienti e 7 miliardi di euro ricavi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore