Wind e H3G, disco verde alla fusione

AcquisizioniAziende
Wind e H3G, disco verde alla fusione
0 2 Non ci sono commenti

Mise e AgCom hanno approvato lafusione: Wind Telecomunicazioni viene incorporata in H3G Italia. In arrivo il terzo polo della telefonia mobile

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha stabilito che la fusione dei gruppi di telefonia mobile H3g e Wind non supera i tetti antitrust italiani. La joint venture paritetica delle attività italiane di joint venture paritetica riceve il semforo verde di Mise e da Agcom: Wind Telecomunicazioni viene incorporata in H3G Italia e nasce un nuovo gruppo pronto a sfidare Tim e Vodafone.

Wind e H3G, disco verde alla fusione
Wind e H3G, disco verde alla fusione

L’operazione ha ricevuto l’ok: la concentrazione non supera il tetto del 20 per cento del Sistema integrato delle comunicazioni (cioè il fatturato di tutta l’editoria italiana) e il 40 per cento del fatturato globale.

La commissione Ue ha già approvato la fusione ponendo alcuni paletti: sono sufficienti cessioni di asset. Il parere delle autorità italiane è obbligatorio ma non vincolante.

Il terzo polo di telefonia mobile in Italia avrebbe 31-33 milioni di clienti e 7 miliardi di euro ricavi.

La UE vuole riformare il mercato Telco europeo, azzerando il roaming e disboscando la giungla di tariffe, per unificare il mercato Tlc europeo in un “unico mercato delle Telco”, “Telecom single market” per quattrocento milioni di utenti europei.

L’operazione in esame – spiega lla delibera dell’Agcom – ha ad oggetto la creazione di una joint venture, attraverso la società Hutchinson 3G Italy Investments S.à r. l., controllata congiuntamente dalle società Hutchison Europe Telecommunications S.à r.l. e Vimpelcom Luxembourg Holdings S.à r.l. su base paritaria, al fine di realizzare l’integrazione delle attività italiane delle suddette società nel settore delle telecomunicazioni. In una seconda fase sarà realizzata la fusione per incorporazione della società Wind Acquisition Holdings Finance S.p.A. in 3Italia S.p.A. e della società Wind Telecomunicazioni S.p.A. in H3G S.p.A. Pertanto, all’esito dell’operazione, la joint venture Hutchinson 3G Italy Investments S.à r. l. controllerà indirettamente e interamente H3G S.p.A. e Wind Telecomunicazioni S.p.A.“.

Whitepaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il whitepaper: Come dare più valore ai dati aziendali

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore