Wind sceglie la rete ottica di Ericsson

Workspace

Ericsson farà da system integrator e fornirà tecnologia ottica metro e core
per lo sviluppo della rete Ip a banda larga di Wind

Ericsson è stata scelta da Wind come system integrator e fornitore di tecnologia ottica metro e core per lo sviluppo della sua rete Ip a banda larga. Per le reti metro e core in tecnolgia Wdm verrà utilizzata la piattaforma Ericsson Marconi Mhl 3000 che può essere utilizzata per potenziare la connettività di rete e per fornire una risposta remota dinamica alle necessità degli operatori. Mhl 3000 supporta la funzionalità Otn come soluzione stand-alone o come layer xWdm integrato. Marconi Oms2400 e Mhl3000 erano in mostra nei giorni scorsi nella parte espositiva di Fotonica 2007, convegno nazionale sulle Tecniche Fotoniche nelle Telecomunicazioni, organizzato a Mantova da Aict (Associazione per la Tecnologia dell’Informazione e delle Comunicazioni). Il contratto siglato da Ericsson e Wind prevede, oltre alla soluzione Dwdm (Dense Wavelength-Division Multiplexing) in grado di incrementare la capacità trasmissiva dei 1600 km di cavi in fibra già esistenti, la tecnologia Bras (Broadband Remote Access Server) destinata a ottimizzare la rete di accesso a banda larga.

L’offerta di nuovi servizi a banda larga realizzata con tecnologia ottica Ericsson si posiziona nell’ambito del portafoglio Full Service Broadband di Ericsson La soluzione chiavi in mano offerta da Ericsson assicurerà a Wind la possibilità di fornire ai propri clienti accesso internet ad alta capacità per servizi Ip di nuova generazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore