Windows 10 non centra l’obiettivo del primo miliardo di dispositivi

Sistemi OperativiWorkspace
Antitrust, Kaspersky contro la sicurezza di Microsoft su Windows 10
0 1 Non ci sono commenti

Microsoft aveva fissato la deadline alla Build 2015, ma, nostante Windows 10 sia disponibile per una pletora di dispositivi, l’obiettivo è irraggiungibile prima di metà 2018

A causa delle difficoltà nel Mobile, Windows 10 non centra l’obiettivo del primo miliardi di dispositivi. La deadline fissata da Microsoft verrà disertata e slitta a metà 2018, a causa delle vendite in caduta libera di Windows Phone, sul cui store non è salita neanche la popolarissima app consumer Pokemon Go.

Terry Myerson, capo di Windows and Devices di Microsoft, aveva fissato la deadline alla Build 2015, ma, nostante Windows 10 sia disponibile per una pletora di dispositivi, l’obiettivo è irraggiungibile prima di metà 2018, complice il declino del mercato Pc e il crollo di Windows nel Mobile, fino al lancio dell’ipotetico Surface phone nel 2017.

Windows Phone sta seguendo la parabola del Blackberry. Da terzo OS del mercato smartphone, ormai è prossimo all’estinzione, dopo essere crollato allo 0,7% contro il 2,5% del primo trimestre di un anno fa. Sotto la soglia dell’1%. È successo nel primo trimestre dell’anno, e i dati di Gartner certificano un OS ormai clinicamente defunto.

Windows 10 non centra l'obiettivo del primo miliardi di dispositivi
Windows 10 non centra l’obiettivo del primo miliardi di dispositivi

Le vendite globali di smartphone, in crescita a una sola cifra, sono in frenata rispetto al 2015. In forte rallentamento (dieci volte meno) rispetto al 2010: la crescita prevista è del 7%, un decimo rispetto all’incremento record del 73% nel 2010.  Il mercato smartphone ha raggiunto il 90% di penetrazione nei mercati maturi di Nord  America, Europa, Giappone e aree più mature dell’Asia/Pacifico. Lo precisa la società d’analisi Gartner.

Microsoft potrà ricavare una nicchia per il business per Surface Phone, focalizzato sul mercato business , grazie alla funzionalità  Continuum di Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore