Windows 10 sarà l’ultima versione numerata

Sistemi OperativiWorkspace
Windows 10 non sarà seguito da Windows 11: avrà aggiornamenti costanti e regolari
1 2 Non ci sono commenti

Non ci sarà Windows 11, come ha spiegato Gartner. Windows 10 sarà aggiornato in modalità ‘as a service’, con continuità e regolarità. Intanto, i membri del programma Windows Insider effettueranno gratis l’upgrade della loro copia di Windows 10 Insider Preview alla release RTM

Windows 10 sarà l’ultima versione, l’ultima revisione del sistema operativo di Microsoft. Lo ha affermato Jerry Nixon, development executive di Microsoft, alla conferenza Ignite di Chicago. Invece di distribuire versioni stand-alone, Microsoft migliorerà Windows 10 con installamenti regolari: infatti, ha anche dato l’addio al patch day.

Windows 10 non sarà seguito da Windows 11: avrà aggiornamenti costanti e regolari
Windows 10 non sarà seguito da Windows 11: avrà aggiornamenti costanti e regolari

Non ci sarà Windows 11, come ha spiegato Gartner, ma “Windows sarà distribuito in modalità ‘as a service’ portando nuove innovazioni ed aggiornamenti in maniera da privilegiare la continuità” e Windows ha un “lungo futuro”.

Intanto, i membri del programma Windows Insider effettueranno l’upgrade gratuitamente della loro copia di Windows 10 Insider Preview alla release Rtm. Lo ha detto Gabriel Aul agli sviluppatori.

Windows 10 arriverà entro la fine dell’estate. La RTM potrebbe arrivare a giugno. Con la nuova versione, l’esperienza d’uso sarà ottimizzata per ogni dispositivo, visto che si propone come un’unica piattaforma software per smartphone, tablet, notebook, PC e console, con un solo marketplace per le applicazioni. Tutti i Lumia con Windows Phone 8 potranno aggiornarsi a Windows 10.

Microsoft rilascerà anche Edge, il successore di Internet Explorer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore