Windows 7 entro Natale 2009

Sistemi OperativiWorkspace

Microsoft non lo ha ancora confermato ufficialmente, ma a WinHec alcuni segnali dimostrano che Microsoft sta accelerando lo sviluppo del sistema operativo, successore di Vista. Il giorno di Windows 7 Server

Microsoft sta cercando di accelerare lo sviluppo di Windows 7, per portare l’erede di Vista a scaffale entro il Natale 2009. Ancora Microsoft non ha ancora annunciato date (anche per evitare deadline e slittamenti), ma l’idea di vendere Windows 7 a metà 2009, entro lo shopping natalizio dell’anno prossimo, non è peregrina: lo dimestrerebbero alcune slide, presentate dal direttore Doug Howe a WinHec, sul programma Velocity, prima applicato a Vista, quindi ora a Windows 7.

Inoltre al giornalista di Cnet, Howe avrebbe detto: “Definitely the holiday focus is going to be on 7“.

A WinHec Jon DeVaan di Microsoft assicura che Seven ristabilirà la fiducia su Windows. Windows 7, il successore di Vista, non dirà bugie né sui tempi né sulle caratteristiche.

La prima Beta invece arriverà a inizio 2009.

Infine ieri a WinHec è stato il giorno di Windows 7 Server: Windows Server 2008 R2 sarà una minor release (a differenza della versione desktop) solo a 64-bit. Microsoft ha detto che Windows Server 2008 Service Pack 2 è ora in beta tecnica, e che settimana prossima usciranno Windows Small Business Server 2008 (noto prima con il nome in codice Cougar) e Windows Essential Business Server 2008 (noto come Centro).

Leggi anche: ESCLUSIVA: Windows 7, prime schermate e funzionalità

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore