Windows 7 nel 2009 o 2010?

Sistemi OperativiWorkspace

Microsoft smentisce le precedenti voci di un erede di Windows Vista nella seconda metà dell’anno prossimo. Ma i pronostici non si fermano: Windows 7 sarà come Vista Sp2

A un anno dal debutto consumer di Vista, un messaggio di posta elettronica di un portavoce di Microsoft a WinVistaClub mette fine alle illazioni su un rilascio di Windows 7 nella seconda metà del 2009.

Microsoft afferma che Windows 7 necessita tre anni di svilupp o, e quindi verrà completato a cavallo tra il 2010 e il 2011.

Le indiscrezioni su Windows 7 già nella seconda metà dell’anno prossimo, in anticipo rispetto al 2010, erano state veicolate dal blog di Mary Jo Foley:

anche il magazine APC sostiene di aver scoperto nuovi rumors circa la roadmap del futuro sistema operativo Microsoft, con release RTM prevista per la seconda metà del 2009 . Microsoft però raggela l’entusiasmo, consapevole che Windows 7 è un rivale per Vista Sp1.

Il blog di Ed Bott su ZdNet però non si dà per vinto e fa un pronostico:

Windows 98 arrivò 1036 giorni dopo il rilascio di Windows 95;XP Service Pack 2 venne rilasciato 1016 giorni dopo il lancio di XP Home e Professional.

Quindi, se due più due fa quattro anche nel mondo del gossip e dei pronostici, Windows 7 dovrebbe arrivare 1000 giorni dopo il debutto di Vista. E sarebbe una sorta di Vista Sp2.

Infine Mary Jo Foley afferma: “Una delle mie fonti vicine a Microsoft ha dichiarato che Windows 7 avrà un’interfaccia più pulita e apparirà più come un Service Pack di Vista SP1. Infatti sembra che gli unici cambiamenti riguarderanno la Task Bar (tray) e poco altro. C’è grande impegno per spremere Windows, non per riempirlo di funzionalità“.

Foley è ancora propensa sul 2009 come data di lancio di Windows 7.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore