Windows 7 Rtm sarà disponibile su Msdn e Technet il 6 agosto

Sistemi OperativiWorkspace

La release to manufacturing di Windows 7, il nuovo sistema operativo di Microsoft, è attesa per fine mese. Il codice sarà disponibile a inizio agosto ai vendor di software e hardware indipendenti. La roadmap finale di Seven

Brandon LeBlanc, Microsoft product evangelist, non ha rivelato la data precisa in cui Windows 7 sarà messo in produzione: la release to manufacturing o Rtm è attesa per fine luglio. Tuttavia il codice sarà disponibile il 6 agosto ai vendor di software e hardware indipendenti e per gli abbonati a MSDN e TechNet (solo in versione inglese).

Windows 7 sarà Gold il 16 agosto. I clienti Volume license, iscritti a Software Assurance (SA), avranno la disponibilità il 7 agosto. Senza SA il primo settembre. Le copie non in lingua inglese saranno disponibili il primo ottobre. Gli OEM riceveranno le loro copie per installare Windows 7 sui nuovi Pc, a partire da un paio di giorni dopo il rilascio RTM (ancora sconosciuto, ma, secondo BetaNews, presumibilmente il 30 luglio).

Windows 7 andrà a scaffale il 22 ottobre.

IDC stima che per la fine del 2010 saranno 177 milioni le copie di Windows 7

distribuite a livello mondiale.

In Italia IDC stima che il rilascio del nuovo sistema operativo Microsoft,

relativamente alle persone attualmente impiegate nel settore IT (681.000),

impatterà 113.00 persone il cui impiego sarà strettamente legato a Windows 7 (17% dell’intera forza lavoro impiegata nel settore IT). Inoltre, i partner

italiani potranno ottenere 19,62 euro per ogni euro ricavato da Microsoft,

contribuendo alla crescita dell’ecosistema IT nel nostro Paese.

Secondo Idc, in Eurozona, entro la fine del 2010, saranno più di 50 milioni le copie di Windows 7 distribuite; entro la fine del 2010, più di 1,5 milioni di persone che operano nel mondo IT lavoreranno con Windows 7 (il 18% della forza lavoro impiegate nel settore IT). Più di 100.000 aziende IT che

producono, vendono, distribuiscono prodotti o servizi relativi a Windows 7

impiegheranno più di 600.000 persone; altre 900.000 persone saranno

impiegate in aziende che utilizzano l’IT. Durante questo periodo, l’ecosistema dei partner Microsoft venderàpiù di 70 miliardi di euro in prodotti e servizi legati al nuovo sistema operativo; si stima che le aziende Ue dell’ecosistema Microsoft investiranno più di 25 miliardi di euro entro la fine del 2010 per lo sviluppo, il marketing e il supporto di prodotti e servizi relativi a Windows 7.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore