Windows 7 sbarcherà sui netbook

Sistemi OperativiWorkspace

Finora Windows Xp ha scippato la ribalta a Vista sui mini notebook low-cost. L’erede di Vista invece non perderà l’appuntamento dei piccoli portatili di largo successo

Uno dei maggiori limiti di Windows Vista è stata l’incapacità di cogliere al volo il successo del segmento dei netbook (ormai in grado di trainare il mercato Pc – dati Gartner e Idc) e di lasciare spazio prima a Linux, poi a Windows Xp sui mini notebook low-cost

Microsoft non commetterà questo errore strategico, che è stato fatale a Vista, una seconda volta. Windows 7 sbarcherà sui netbook: a Pdc, dove sarà presentata una pre-beta dell’erede di Vista, Microsoft avrà da dire la sua.

In Europa i mini notebook detengono 10% del mercato Pc europeo. Gartner e Idc vedono in crescita il segmento notebook, anche grazie al successo dei netbook. Gartner in realtà teme che il segmento netbook, a bassi guadagni e bassi margini, possa cannibalizzare il mercato notebook, ma per ora il segmento portatile va bene (con una crescita del 52%).

Idc

prevede che il quarto trimestre registrerà i 4 milioni di ultra-portatili venduti. Per ora Asus e Acer si spartiscono l’80% del segmento netbook. Apple non è ancora entrata nel mercato, mentre Palm dovette cancellare il Foleo per la pessima risposta consumer (ma il prezzo era elevato).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore