Windows 8.1 si fa largo nel mercato desktop

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace
Windows 8.1 si fa largo nel mercato consumer
0 0 Non ci sono commenti

Windows 8.1 viene adottato dal mercato consumer: ad ottobre deteneva il 10.9%, contro il 6.7% di agosto e il 7.1% di settembre, secondo Net Applications

Microsoft non vende più alcune versioni retail di Windows 7 e 8, segno che Windows 8.1 sta finalmente facendo progressi nelle statistiche. Gli utenti consumer stanno adottando Windows 8.1. L’ultima edizione della piattaforma desktop di Microsoft ha compiuto un balzo e ad ottobre deteneva il 10.9%, contro il 6.7% di agosto e il 7.1% di settembre, secondo Net Applications.

I piccoli progressi mostrano che c’è un ritorno del mercato Pc. Intanto Microsoft ha in cantiere la decima versione, e ha già rilasciato Technical Preview di Windows 10. Le novità spaziano dal ritorno del Menu Start, di un vero menu Start, ancora più ampio di quello di Windows 7, fino alla possibilità di personalizzare i tile che compaiono nel menu Start sia per dimensione che per tipologia (aggiungendo ed eliminando); dalle applicazioni di Windows Store che si aprono nell’ambiente a finestre consueto, con tutti i comandi ben accessibili per la loro gestione, anche senza touchscreen, alla possibilità di gestire diversi desktop. Dalla funzionalità Snap al nuovo pulsante Task View.

Windows 8.1 si fa largo nel mercato consumer
Windows 8.1 si fa largo nel mercato consumer

Nel mercato deskto continua a dominare con il 53.1%, seguita da Windows XP al 17.2%. Ma Xp è in calo: era al 23.9% a settembre.

Dal 31 ottobre non sono più in vendita le versioni Home Basic, Home Premium e Ultimate di Windows 7. E Windows 8 non è più disponibile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore