Windows 8 cresce su desktop

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace
Gartner: è boom di tablet
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft lancerà Windows 8.1 il prossimo 18 ottobre. L’addio a Xp fa aumentare il market share di Windows 8 e 7

In atesa di Windows 8.1 (Blue), Microsoft osserva la costante crescita di Windows 8 su desktop: ora ha superato l’8%, mentre Windows Xp continua a perdere terreno, secondo NetApplications. Ecco i numeri nel dettaglio: Windows 8 detiene l’8.02%, Windows 7 il 46,43%, Xp il 31,41% e Vista il 3.9%.

Windows 8 è cresciuto dal 5.4% al 7.41% di agosto, fino all’8.02% di oggi. E cresce a spese di XP, sceso dal 37.1% di luglio al 33.6% di agosto, fino al 31.4% attuale. Ma l’addio a Xp porta acqua anche al mulino di Windows 7: Seven è infatti passato dal 44.4% di luglio al 45.6% di agosto, fino al 46.4% di settembre.

Secondo Net Applications, anche Internet Explorer su Pc è in crescita: dal  57.6% di agosto al 57.8% di settembre.

Microsoft lancerà Windows 8.1 il prossimo 18 ottobre: in RTM, è passato dallo 0.24% allo 0.87% di settembre. Microsoft ha contato 2 milioni di download di Windows 8.1 in release to manufacturing (RTM)  nelle prime 24 ore. Windows 8.1 (Blue) sarà gratis per gli utenti di Windows 8; per tutti gli altri (chi effettua l’upgrade da Windows XP, Vista, Windows 7), costerà fra 119.99 e 199.99 dollari (l’edizione Pro).

Windows 8.1 (Blue), frutto dell’ascolto dei feedback degli utenti da parte di Microsoft, segnerà il ritorno di una sorta di bottone Start con lo Start Menu per il Boot to desktop. Windows 8.1 introduce un gran numero di migliorie nella tecnologia wireless a partire dal supporto al print setup NFC, e stampanti wireless e aggiunta del  supporto agli schermi wireless. Altre importanti novità sono: il supporto al 3D printing; l’integrazione di SkyDrive; sostegno al Tethering; IE11; sicurezza di fascia enterprise.

Nei giorni scorsi si è svolto il commiato, con qualche lacrima, di Steve Ballmer: sulle note di Michael Jackson, ha motivato i dipendenti del colosso di Refmond in questa ristrutturazione: “Credo in voi, credo nella nostra missione. Siamo stati una grande azienda per anni. Saremo una grande azienda per molti anni ancora“, senza risparmiare critiche ai competitor. Se Apple è “modaiola”, Amazon è “economica”, Google forse troppo interessata a “sapere di più”, Ballmer ha ribadito che Microsoft è l’azienda che vi permette di essere in grado di “fare di più”. La produttività rimane al centro del nuovo Windows 8.1.

Windows 8 supera l'8%
Windows 8 supera l’8% su desktop
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore