Windows Live: scatta l’ora di Live Mail e OneCare Live beta

NetworkProvider e servizi Internet

Microsoft ha aperto la fase di test per l’antivirus Live in beta e ha aggiornato la beta della prossima generazione di Hotmail

A distanza di poche ore, Microsoft ha rinfrescato Windows Live Mail Beta e ha aperto le porte al test di Windows OneCare Live beta ( www.windowsonecare.com /). Ma andiamo con ordine. Windows Live Mail Beta ( http://mail.live.com /), noto con il nome in codice di Kahuna, si aggiorna: l’update aggiunge il supporto ai browser dall’Internet Explorer 6 e implementa nuove caratteristiche come lo spell

checking. Windows Live Mail, quando verrà rilasciato in versione definitiva, rappresenterà la prossima generazione di Hotmail, la Web mail di Microsoft: offrirà un’interfaccia più simile a un’applicazione, per visualizzare e inviare messaggi di posta elettronica. La Web mail è stata completamente rinnovata, grazie alla tecnologia AJAX-based di Microsoft (Atlas framework) e grazie alla nuova architettura FireAnt. Il Milestone 4 o M4 di Windows Live Mail Beta è un update sostanziale, in quanto Kahuna è molto più veloce, migliora la Web mail, aggiunge il supporto a Firefox, Netscape e Opera. Sul versante sicurezza ha tre livelli (Known sender, Unknown sender e Unsafe) ed esiste il clic Why per conoscere il motivo dell’applicazione di un’etichetta rispetto ad un’altra. L’aggiunta di spell check assimila la scrittura di un’email a un documento in Word. Windows OneCare Live beta ha aperto la fase di test alla versione consumer: l’addio a Symantec, Trend Micro e McAfee si avvicina. La protezione del Pc e il servizio con antivirus, firewall e funzionalità di back up, è all’ultima beta realease. Tutti gli utenti di Windows Xp sp2 possono registrarsi ( www.windowsonecare.com/purchase/Default.aspx) . Semplice e intuitivo, il motto del servizio di siciurezza di Microsoft si riassume così: get green and stay green. Lo stato di Windows OneCare può infatti essere verde, giallo o rosso: ma il semaforo sicuro è solo il verde. Il giallo invece significa che è in azione qualcosa e bisogna proteggersi meglio. Il rosso vuol dire che il computer o i suoi contenuti sono a rischio. Oltre alle funzionalità di antivirus e back up, il servizio (della linea Live) effettua scan di file da MSN Messenger e performa il rilevamento on demand di virus. OneCare non è compatibile con altri antivirus di altre marche. E non lavorerà su Windows Vista, dal momento che la sicurezza sarà integrante e nativa nel nuovo sistema operativo. Windows Live Ideas ( http://ideas.live.com/ ) è pronto per arricchirsi di nuovi tasselli.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore