Windows Media Player 10 beta

LaptopMobility

Look completamente rinnovato e nuove funzioni per la nuova release

Dopo una lunga fase di testing Microsoft ha messo a disposizione del grande pubblico la beta release di Windows Media Player 10, al momento in lingua inglese. Media Player 10 si pone l’obiettivo di ottimizzare l’utilizzo di media differenti, il tutto integrato con una gestione evoluta dei negozi online, delle emittenti televisive digitali, delle stazioni radiofoniche e dei dispositivi portatili di ultima generazione. La novità più eclatante è rappresentata dal fatto che Media Player 10 integra un Digital Media Mall che permette agli utenti di ricercare e acquistare direttamente i contenuti multimediali da una selezione di negozi online. Windows Media Player 10 dà grande rilievo ai lettori di musica portatili. La nuova release è in grado di interfacciarsi con oltre settanta dispositivi di ultima generazione (senza dover installare alcun driver) con gestione automatica della sincronizzazione della libreria di musica, video, trasmissioni Tv registrate e immagini. La sincronizzazione è bidirezionale, quindi è anche possibile scambiare file con gli amici mentre si è in viaggio e affidare a Windows Media Player il compito di trasferire i nuovi brani su computer e aggiornare la libreria quando si ritorna a casa. Ovviamente è anche possibile effettuare una sincronizzazione manuale, utile anche per continuare a utilizzare i lettori Mp3 e Windows Media già in commercio ma non ancora dotati delle funzionalità più sofisticate. Grazie al nuovo protocollo Media Transfer Protocol non è più necessario installare i driver, quindi spostare musica, video e immagini tra i differenti dispositivi è più semplice. Sebbene l’utilizzo più diffuso delle funzioni di sincronizzazione sia ancora legato alla fruizione dell’audio, Windows Media Player 10 offre alcune funzionalità interessanti per il video e le immagini. A parte le innovazioni tecnologiche, ciò che colpisce immediatamente di Windows Media Player 10 è indubbiamente la nuova interfaccia, studiata per consentire l’accesso istantaneo alle principali attività. La libreria, per esempio, è stata completamente rivista e ora prevede un nuovo pannello dove è possibile trascinare file, creare e salvare playlist, sincronizzare i dispositivi, masterizzare un Cd (audio o dati) e altro ancora. Anche la quantità di informazioni fornite è sensibilmente aumentata e ora è possibile accedere a recensioni, biografie, artisti collegati e videoclip. Sono disponibili nuove modalità per gestire i differenti media. Gli utenti possono digitalizzare i propri Cd scegliendo tra i formati Windows Media Audio (Wma) e Mp3. Interessante anche la nuova funzione, denominata Smart Jukebox, che permette di reperire più facilmente il brano che si desidera riprodurre. Le funzioni meno utilizzate, ma anche la barra dei menu, sono invece state spostate in modo da razionalizzare l’interfaccia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore