Windows o Linux? L’ultima ricerca di Yankee Group

Aziende

Meglio il sistema elaborato dalla società di Bill Gates o quello open source? A chiederselo una nuova ricerca di Yankee Group.

Una domanda di non facile soluzione, secondo gli analisti, in quanto sicuramente solleva forti emozioni, tra i sostenitori di Microsoft, ma anche tra la moltitudine di sostenitori di Linux, sparsi in tutto il mondo. Yankee Group ha cercato di dare una risposta intervistando 509 aziende in una indagine completamente indipendente. Le conclusioni alla quale è giunta Laura Di Dio della società di analisi, è che in definitiva oggi le differenze si sono assottigliate. Gli intervistati hanno sottolineato che sarebbero altre voci a fare la differenza, come per esempio il tempo di sviluppo delle applicazioni e la sicurezza, che non rientrano nemmeno nel funzionamento stesso del sistema operativo. Nell’indagine è emerso che l’88% degli intervistati ritiene Windows uguale o migliore di Linux rispetto a qualità, prestazioni e affidabilità. Nel precedente studio la percentuale era del 76%, Secondo quanto rilevato da Yankee Group, Linux continua a essere un valido sistema complementare a Windows, mentre è in grado di raggiungere maggiori successi nei confronti di Unix e Novell Net Ware. Le differenze, quindi, sarebbero minori rispetto al passato e le aziende, sostiene Di Dio, spesso più che una ragione per rimanere sui propri sistemi, avrebbero bisogno di motivazioni per migrare verso altri.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore