Windows: ovvero Finestra, nel senso comune del termine

Sistemi OperativiWorkspace

Secondo il giudice la parola "windows" è una parola di uso generico e come tale, nonostante il marchio registrato, non può costituire un’esclusiva

Redmond – Bruciante sconfitta per Microsoft: la corte d’appello ha rigettato il ricorso del big di Redmond contro Linspire, ex Lindows. Secondo il giudice la parola “windows” e’ una parola di uso generico e come tale, nonostante il marchio registrato, non può costituire un’esclusiva. A questo punto la querelle giudiziaria si giocherà tutta sull’uso di questa parola nel periodo pre-Microsoft e la corte dovrà decidere tenendo conto della genericità del marchio “Windows”. Per gli avvocati dell’azienda del software, nonostante il cambio di nome, la condotta dell’ex Lindows viola un nome che ormai e’ da considerarsi sinonimo del sistema operativo Microsoft, per il rivale si tratta di una parola da sempre esistita e di uso comune. Il colosso del software aveva fatto causa alla piccola start up nel 2001, ritenendo che il suo nome violasse il proprio marchio Windows. Successivamente il sistema operativo che unisce Linux a Windows e’ stato ribattezzato Linspire.

Studiocelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore