Windows Phone si prepara a sostituire BlackBerry tra gli utenti business?

MobilitySmartphone
Windows phone potrebbe prendere il posto di BlackBerry nel mercato business
0 1 Non ci sono commenti

Windows Phone potrebbe prendere il posto di BlackBerry nel mercato business. A sostenerlo è addirittura IBM, complice l’integrazione con i servizi Microsoft

Il declino di BlackBerry, seguito al grande successo di iOS e Android, ha lasciato molti orfani soprattutto tra gli utenti business degli smartphone che avevano trovato nei prodotti dell’azienda canadese degli strumenti molto funzionali per la gestione dei loro impegni d’affari e dei loro contatti anche in mobilità. Per lungo tempo gli altri operatori hanno tentato di prendere il posto di BB, ma nessuno c’è riuscito in maniera completa.
E se a prendere il posto di BlackBerry, adesso, fosse Windows Phone, spiazzando sia iOS che Android? A sostenerlo, stando a quanto riporta Ubergizmo, è IBM secondo cui nel mondo business c’è una crescente domanda di smartphone che girino con il sistema operativo mobile di Microsoft.

Il perché è presto detto: è la forte integrazione con la versione desktop di Windows e con i sistemi di back-end di Microsoft. Poco importa se a livello di mercato generale, dominano Google e Apple.
Secondo quanto ha dichiarato Jim Szafranski, vicepresidente dei servizi customer a Fiberlink di IBM, “al mondo dell’IT piacciono Microsoft e Windows. Hanno fatto molti investimenti in cose come Active Directory e Exchange e il risultato è un crescente interesse verso Windows Phone da parte dei dipendenti.

E’ probabile che nessuno passerà esclusivamente a Windows Phone, ma le imprese lo vogliono e credo che avranno una grossa opportunità quando si tratterà di decidere gli acquisti delle aziende”. A supportare questa teoria, Ubergizmo riporta uno studio realizzato di recente da Kantar secondo cui Windows phone è il sistema operativo che cresce più velocemente in questo momento. Un’altra brutta botta per BlackBerry.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore