Windows Vista e Office 2007 sotto la lente

Sistemi OperativiWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

Gli aggiornamenti del sistema operativo e della suite di produttività
arrivano per le imprese. Vediamoli nel dettaglio

Il grande giorno è arrivato: oggi, 30 novembre, Microsoft presenta alle aziende le versioni enterprise di Windows Vista, Office System 2007 ed Exchange Server 2007. Erano dieci anni che non debuttavano insieme i tre aggiornamenti, mentre l’esordio di Windows Vista avviene più di cinque anni dopo quello di Windows Xp. Dopo il lancio Enterprise del 30 novembre, seguirà quello consumer il 30 gennaio 2007. A fine gennaio le versioni a scaffale saranno cinque: Home Basic, Home Premium, Business, Enterprise e Ultimate (la versione Starter è solo per i paesi emergenti). Tutte (esclusa Starter) integrano il supporto ai 64 bit. I responsabili di Microsoft parlano di un 30% di aziende che passeranno a Vista versione Enterprise in due anni dall’annuncio: oggi Idc stima che 90 milioni di Windows Vista saranno venduti nel 2007, trainati dal Consumer e dall’Home Basic che sbarcherà su due Pc su tre (mentre in ambito business la sostituzione di Vista si fermerà a un terzo dei computer:s olo il 35% dei Pc business avrà Windows Vista business all’82% o Enterprise

al

18%). Anche Ovum è ottimista e stima che solo nel primo anno il nuovo sistema operativo si diffonderà sul 14% dei Pc contro il 12% del predecessore Windows XP.

Le novità principali di Windows Vista sono l’interfaccia grafica ( Aero ), la ricerca integrata (Start search) e la sicurezza. Windows Aero è basata su Avalon , non è presente nelle versioni Basic e richiede schede video compatibili e avanzate. Gadget e finestre trasparenti corredano l’interfaccia di Vista. La punta di diamante delle funzioni multimediali è rappresentata da Windows Photo Gallery, per gestire video e fotografie digitale come in Apple iPhoto. Le funzionalità Media Center sono integrate nel sistema operativo e Windows Media player 11 completa la gestione dei contenuti multimediali. Per gli utenti di Windows Vista su notebook, la novità è costituita dal Mobility center per gestire il portatile all’insegna dell’efficienza energetica (e non solo). Per navigare sul Web, c’è Internet Explorer 7, la porta ai servizi online di Windows e Office Live: la versione per Vista è plus, con ulteriori opzioni di sicurezza. Outlook Express viene sostituito da Windows Mail , mentre la collaborazione viene delegata a Windows Meeting space (l’evoluzione di Netmeeting), alla condivisione di Sharing Wizard e alla sincronizzazione di Sync center (ma sono numerosi i tool di collaborazione da Windows Fax and scan a Offline file). Per finire diamo un occhio alla sicurezza, uno dei fiori all’occhiello di Windows Vista: la sicurezza spazia dal controllo account (con Uac o User Account Control) al monitoraggio parentale (Parental control), da Windows Firewall all’antispyware Windows Defender; da BitLocker ( una declinazione del Trusted computing) a PatchGuard .

Infine vediamo cosa presenta oggi Microsoft alle aziende. L’edizione Enteprise è disponibile solo con un Software Assurance o con un Microsoft Enteprise Agreement. Le caratteristiche della Tablet PC Edition di Xp sono ora presenti nella versione Enterprise, come la nuova interfaccia grafica Aero. Insieme a Vista arriva anche la nuova versione della suite di Microsoft per l’ufficio: tutte le applicazioni Office System 2007 (la “famiglia” allargata di Office) hanno seguito due idee di fondo: agevolare l’utilizzo di tutte le funzioni di Office (spesso poco conosciute, anche perché fin troppo nascoste ); e favorire il lavoro di gruppo di tutte le realtà produttive. Word 2007 si presenta con “ribbon”, e cioè una vera e propria “striscia” di circa 3 cm di spessore posizionata in alto rispetto al foglio di lavoro che permette di presentare “in chiaro” tutti gli strumenti, fornendo subito l’idea del risultato finale che otterremmo se applicassimo quello strumento al nostro foglio di lavoro. L’interfaccia Ribbon di Office 2007 , senza cercare, permetterà di vedere subito il risultato finale che visualizzeremo se sceglieremo un determinato pulsante. Infine Groove è stato incluso solo nella versione Enterprise di Office. Windows Vista Enterprise Edition, Office 2007 Enterprise Edition, Exchange 2007, SharePoint Server 2007 e software correlati sono dunque al via. L’appuntamento consumer è previsto il 30 gennaio 2007.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore