Windows Vista potrebbe ritardare in area Ue

Sistemi OperativiWorkspace

Il lancio del prossimo sistema operativo di Microsoft, previsto per gennaio,
potrebbe subire uno slittamento a causa delle richieste della Commissione
europea

Il braccio di ferro in materia antitrust fra Unione europea e Microsoft potrebbe presto trasferirsi sul terreno di Windows Vista. La Commissione europea avrebbe già messo gli occhi sul sistema operativo di nuova generazione di Microsoft, attualmente in versione Release candidate 1, tanto che Microsoft pone le mani avanti. S e eventuali richieste della Commissione europea comportassero modifiche sul sistema operativo, ormai in fase finale di sviluppo, Windows Vista potrebbe mancare l’appuntamento di gennaio nel mercato europeo. Windows Vista, in questo caso, in area Ue verrebbe rilasciato in ritardo. Il rischio di slittamento è, quindi, strettamente connesso al rapporto tumultuoso tra Microsoft e l’Unione europea. Per questioni antitrust la Ue ha già comminato a luglio una onerosa multa giornaliera al colosso di Redmond, legata alle violazioni legate a windows Xp. Ma già a marzo la Commissione europea ha chiesto di guardare le funzionalità di ricerca Internet, native in Vista, e le nuove funzionalità dei documenti. Windows Vista è quindi sotto esame: se dovesse aprirsi un nuovo caso antitrust, lo slittamento del lancio europeo è assicurato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore