Windows Vista slitta a gennaio 2007

Sistemi OperativiWorkspace

Microsoft rinuncia al lancio del prossimo sistema operativo per il Thanksgiving day e rimanda all’anno nuovo

Microsoft ha annunciato il clamoroso slittamento del lancio di Windows Vista: il debutto del prossimo sistema operativo, inizialmente previsto nella seconda metà del 2006, posticipa a inizio 2007 (con tutta probabilità nel mese di gennaio). Microsoft ha invece confermato l’appuntamento di novembre per l’acquisto con licenze volume (volume licensing). Tra i motivi dello slittamento al nuovo anno sarebbero le richieste dei partner per avere garanzie di qualità e una data di lancio sicura e uguale per tutti. Il co-presidente di Microsoft Jim Allchin che la versione consumer di Windows Vista è in ritardo per consentire ai produttori più tempo per i test necessari e per preparare i sistem i. Infatti il ritardo di poche settimane da parte di Microsoft avrebbe permesso ad alcuni costruttori di Pc di essere pronti entro fine anno, e ad altri no, mancando l’occasione di un appuntamento condiviso. Da qui è scaturita la decisione di un lancio in grande stile a inizio 2007. Resta il fatto che lo slittamento ha raffreddato le prospettive dei vendor di Pc: la società di analisi Gartner ha sottolineato che l o slittamento di Windows Vista significa perdere l’opportunità delle vendite dello shopping natalizio. La scelta di Microsoft avrà inoltre un impatto sul mercato desktop e notebook del quarto trimestre 2006. Anche l’analisi di Enderle Group non è rosea per i produttori Pc e vede nel ritardo un danno all’intero mercato dell’ultimo trimestre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore