WinZip annuncia la versione 9 della famosa utility per la gestione degli archivi compressi in formato .zip

Management

Una novità su tutte: il significativo miglioramento nell’algoritmo di
compressione AES.

Dopo l’uscita della versione beta in ottobre, Winzip annuncia la disponibilità della versione definitiva e del nuovo WinZip Command Line Support Add-On. Tutti gli utenti delle versioni precedenti possono scaricare l’upgrade gratuito alla nuova versione. Per i nuovi utenti, invece, è disponibile una versione completa di prova, della durata di tre settimane. Le licenze individuali costano 29 dollari. WinZip è un’utility per creare files .zip. Permette di aprire archivi gzip, UUENCODE, XXENCODE, BinHex, e MIME e consente di ottimizzare lo spazio su disco e per ridurre i tempi di trasmissione via internet. Inolte con Winzip è possibile gestire alcune opzioni avanzate, come password e crittografia. L’interfaccia è rimasta amichevole come sempre: la nuova versione presenta come unica novità il pulsante Encrypt per un rapido accesso al comando. WinZip 9 è ora in grado di operare sui 128 e 256 bit e non più solo su 64. Altra importante novità è la possibilità di creare archivi con dimensioni superiori ai 4Gb e contenenti oltre i 65.535 files. Inoltre, Winzip 9 utilizza l’Advanced Encryption Standard (AES) scelto e garantito dal National Institute of Standards and Technology (NIST) quale standard per la crittazione dei dati del governo statunitense. Per chi volesse saperne di più, è online la prova dettagliata della nuova release realizzata dalla redazione di .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore