Wolters Kluwer Genya, bilancio fluido e pieno controllo delle risorse

CrmMarketingWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

Wolters Kluwers Genya Bilancio manda in pensione i menu e accompagna il commercialista nella stesura del bilancio con la proposta di un ecosistema agile e immersivo che permette di tenere sotto controllo in modo preciso il tempo impiegato per le prestazioni erogate ai clienti

E’ una vera e gradita rivoluzione nell’ambito degli applicativi per l’operatività dei professionisti italiani, e dei commercialisti in particolare, quanto Wolters Kluwer – con la sua divisione Tax and Accounting Italia –  propone e già commercializza con Genya Bilancio. In verità da qui a un anno rientreranno altri moduli e applicazioni sotto il ‘cappello’ Genya – che significa “Gen Y Application” e in pratica è un nuovo modo di pensare il software (non è stata tenuta una sola riga di codice ‘vecchio’) – fino al completamento di quello che è in verità un diverso approccio mentale al tema della contabilità e del mondo ‘gestionale’ tout court, in uno scenario che vede gli studi soffocare per gli adempimenti in continua evoluzione e necessariamente dover tornare a svolgere un’importante lavoro di consulenza, per acquisire valore.

Wolters Kluwer in questo ambito ha compiuto scelte importanti già cinque anni fa, per farsi trovare pronta oggi: ha deciso di abbandonare l’antiquata concezione del software a “menu e sotto-tendine” (legata alle vecchie versioni di Windows); ha portato la propria proposta in cloud, con una offerta Saas basata su Azure; ha curato nei minimi dettagli l’analisi dei processi operativi (in questo caso per la stesura del bilancio) in modo da accompagnare gli utenti nei diversi passaggi per il raggiungimento dell’obiettivo finale; ha assecondato con una serie di interessanti strumenti l’esigenza degli studi professionali non solo per accontentare i clienti, ma anche per tenere traccia precisa minuto per minuto delle risorse di tempo e umane che lo studio ha dedicato a ogni specifico cliente, su ogni specifico task, fino ad arrivare a proporre strumenti di ‘mini’ business intelligence per ottimizzare la prestazione dello studio.
Tutto questo con una soluzione multi-tenant basata su Html 5, fruibile senza installare nulla su computer e dispositivi mobile, praticamente con qualsiasi sistema operativo.

Genya Bilancio - Analisi dei tempi delle attività sui bilanci
Genya Bilancio – Analisi dei tempi delle attività sui bilanci

 

Genya Bilancio sul campo di prova

La soluzione Genya Bilancio permette di comporre il bilancio annuale, simulato, infrannuale, ordinario, abbreviato, riclassificato con un approccio del tutto diverso, perché chi è chiamato a stilarlo si trova immerso e orientato in un ecosistema per cui l’interazione con clienti, agenzia delle entrate, banca si svolge lungo un continuum di un percorso, a tappe sì, ma in cui in ogni momento è possibile orientarsi, riprenderne le tracce, integrarle, eventualmente saltare dei task, nel pieno controllo del tempo speso, senza tuttavia rinunciare a essere guidati in un ideale diagramma di flusso, come dal supporto disponibile all’interno stesso del programma, con tutor umani e ausilii audio video.

Anche negli step più avanzati della compilazione si potrà accedere a funzionalità di drill down comode, in un ambiente protetto che consente il caricamento di contenuti e file documentatori nel modo più semplice, con il drag and drop, e contare poi sul riconoscimento delle strutture classiche di Excel, con i connettori del caso. Per esempio: è previsto l’importatore dell’estratto conto, la gestione dei telematici con gli enti, e si condividono i documenti direttamente con i clienti, che saranno ulteriormente facilitati dall’arrivo di altri moduli/suite (entro la fine dell’anno prossimo), per collaborare con i propri partner nel medesimo ambiente. 

Genya - Flusso di lavoro
Genya – Flusso di lavoro

Il risultato è un’interfaccia in cui non esistono più menu, e tuttavia, proprio per questo, ci si sente ancora di più a proprio agio. Lo diciamo perché abbiamo provato Genya sul campo, certo seguiti da un tutor per quelle che sono le regole fiscali su cui non abbiamo competenza, ma senza problemi di usability di sorta, sempre consapevoli dei passaggi adempiuti e di quelli mancanti.

L’adempimento normativo è parte dell’intelligenza del programma e il commercialista può concentrarsi sul cliente da entrambi i punti di vista: come fare nel migliore dei modi i suoi interessi (del cliente) – eventualmente con la possibilità di visualizzare istantanee sulla situazione dell’azienda seguita, per consigliare –  e tuttavia potrà anche tenere perfettamente sotto controllo il tempo dedicato, e i costi (per parcelle precise e le valutazioni più corrette). Non è un obiettivo improbabile riuscire a chiudere un bilancio tra i 30 min e l’ora di tempo.  

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore