Word e OpenOffice: prove di compatibilità

Management

Sono già disponibili le prime applicazioni che permettono ai due programmi di
aprire e salvare i file nell’altro formato.

C’è stato un grande segnale di distensione tra il mondo degli sviluppatori OpenSource e il primo produttore del software a pagamento, Microsoft. Si tratta di uno strumento chiamato OpenXML Translator, scaricabile gratuitamente dal sito Sourceforge, che permette a Word di aprire e salvare documenti nel formato ODF, quello di OpenOffice. Contemporaneamente Novell sta realizzando un convertitore per il formato OpenXML usato da Microsoft Office, che verrà integrato nella prossima versione di OpenOffice. Quando i progetti saranno ultimati le applicazioni delle due suite potranno dialogare come mai prima d’ora.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore