World Computer Congress: Milano diventa capitale dell’informatica

Aziende

Dal 7 al 10 settembre, per la prima volta l’Italia ospiterà il World Computer Congress. Giunto alla 20esima edizione, il Wcc è dedicato alle tecnologie e alle comunicazioni informatiche

Quest’anno il Wcc , il World Computer Congress, si terrà a Milano presso il Convention Centre dal 7 al 10 settemb re.

Giunto alla 20esima edizione, il Wcc, a cadenza biennale, è dedicato alle tecnologie e alle comunicazioni informatiche. Promosso dall’International Federation for Information Processing (Ifip), il congresso, che renderà Milano capitale dell’informatica, sarà l’occasione per mettere a confronto i migliori esperti del mondo universitario con quelli della ricerca, nonche’ con le stesse aziende.

Due mila i delegati provenienti da 70 diversi paesi convergeranno a Milano per fare il punto sul settore Ict, per affrontare prospettive, sviluppo e problemi del mercato.

L’edizione italiana di Wcc si focalizzerà sull’integrazione tra i temi di taglio tecnico-scientifico con argomenti tipici della realtà lavorativa del nostro paese. Conferenze tecniche, organizzate dai gruppi di lavoro dell’Ifip, si abbineranno a workshop e tutorial, e inoltre verranno trattati argomenti trasversali di eccellenza della realta’ italiana.

Fra le iniziative clou sono: il convegno di apertura del 7 settembre (Globalization in the Digital Scenario, dedicato al ruolo tecnologie ICT nella crescente integrazione dell’economia mondiale); 13 sessioni scientifiche (technical sessions, dal 7 al 10/9) sui temi di punta, come la sicurezza, l’intelligenza artificiale, l’ informatica per il gioco e l’apprendimento, le nuove architetture dei sistemi, l’interazione uomo-macchina, il knowledge management, e altri ancora; 16 sessioni tematiche (cross/industry sessions, dal 7 al 10/9) sulle sinergie tra istituzioni, mondo scientifico e imprese nell’uso delle tecnologie ICT a sostegno dello sviluppo e per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale, la tutela dell’ambiente, la pratica dello sport, lo sviluppo del turismo e l’evoluzione del sistema della mod a; la conferenza “Donne e Tecnologie” (8/9), che darà conto del ruolo crescente delle donne nella realizzazione di sistemi e servizi ICT; la conferenza e-Inclusion, (10/9, mattina) sui temi dell’alfabetizzazione informatica per la qualità della vita e i programmi in atto a livello comunitario, organizzato dal DIT (Ministero per la PA e l’Innovazione) e dalla Commissione dell’Unione Europea; il convegno di chiusura ( 10/9 pomeriggio) “Towards an Inclusive Information Society” per il più ampio dibattito sui temi dell’e-inclusion.

Questa edizione del Word Computer Congress ha una valenza particolare – ha commentato Giulio Occhini, Presidente del Comitato Organizzativo e Direttore Generale di AICA, che in Italia rappresenta IFIP e anima l’iniziativa con il supporto organizzativo di ITG. – È la prima a integrare in un confronto scientifico di valore mondiale le testimonianze delle imprese e Istituzioni che in Italia, in Europa e nel mondo animano l’evoluzione alla società digitale. Offrirà stimoli a tutti coloro che guardano con interesse alle nuove sfide della società digitale

NetMediaEurope Italia seguirà il congresso Wcc attraverso il Blog Eventi

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore