Xbox 360 Elite

Workspace

Arriva una nuova edizione dell’Xbox 360 il cui lancio porta anche a qualche
ritocco verso il basso del prezzo delle versioni attualmente in commercio.

Sta arrivando in questi giorni una nuova e più completa edizione dell’Xbox 360, il cui lancio porta anche a qualche ritocco verso il basso del prezzo delle versioni attualmente in commercio.

Abbiamo analizzato le caratteristiche della Xbox 360 Elite, che sulla carta dovrebbe rappresentare la risposta di Microsoft alle capacità multimediali della Playstation 3, che molti (in senso relativo) hanno acquistato proprio per la sua familiarità con l’alta definizione.

In realtà questa versione, ammantata di una seriosa livrea nera, un po’ cupa per un prodotto di intrattenimento, manca di un elemento fondamentale per un confronto alla pari: un lettore HD DVD da contrapporre al Blu-ray della PS3. In compenso i 449,99 euro necessari all’acquisto comprendono un connettore Hdmi con il relativo cavo e l’hard disk con una capacità cresciuta fino a 120 GB.

Sulle ragioni che hanno spinto Microsoft a rinunciare a fare della Elite un player di dischi in alta definizione possiamo solo azzardare delle ipotesi. Prima di tutto il prezzo è stato così mantenuto inferiore a quello della concorrente, che porta il peso degli elevati costi di produzione del lettore a laser blu. Inoltre Microsoft potrebbe, con buona ragione, non essere sicura che HD DVD sia destinato diventare lo standard prevalente per l’alta definizione, e non è escluso che in futuro, tra gli accessori della sua console, spunti anche un lettore esterno Blu-ray.

Intanto però la 360 Elite resta un mediacenter a metà, malgrado la generosa capienza del nuovo hard disk consenta il download e l’archiviazione di grandi quantità di musica e altri contenuti multimediali, magari acquistati su Xbox Live Marketplace. Dal punto di vista funzionale la Xbox 360 Elite non si discosta dalle versioni attuali, anche se probabilmente qualche ottimizzazione a livello di componenti interni c’è stata. Il drive DVD integrato è un Hitachi-LG GDR-8050L che pare sia già stato oggetto dell’attenzione di hacker che hanno adattato la console all’uso di giochi copiati illegalmente. L’hard disk invece è un Fujitsu MHW2120BH, con un regime di rotazione di 5400 giri al minuto. Si tratta di un’unità particolarmente silenziosa e affidabile: la scelta giusta per un dispositivo destinato al salotto di casa.

Il rumore di funzionamento contenuto è una buona notizia, visto che alle versioni precedenti è stato spesso contestato un fastidioso ronzio. In realtà in qualche caso anche la Elite è rumorosa, a causa di una insolita vibrazione proveniente dal lettore di Dvd che si verifica comunque solo con alcuni dischi. Complessivamente comunque l’impressione è che l’esperienza abbia portato Microsoft a migliorare leggermente la qualità costruttiva, anche se le proteste per i difetti dei primi esemplari non si sono del tutto acquietate. L’ultima notizia riguarda possibili emissioni di fumo per surriscaldamento dall’alimentatore del volante Racing Wheel, e Microsoft si è impegnata alla sostituzione gratuita degli alimentatori difettosi. Insieme alla Elite, oltre al cavo Hdmi, c’è un controller wireless, che per l’occasione è diventato tutto nero, e una cuffia microfono, anch’essa nera.

Dal punto di vista della qualità visiva bisogna dire che, disponendo del televisore giusto (Full HD), il salto di qualità nell’usare la connessione Hdmi è avvertibile. Mancando però un lettore per l’alta definizione integrato, il miglioramento giustifica solo in parte l’aumento di 50 euro, considerando che il disco da 120 GB non modifica in alcun modo l’esperienza di gioco. Per chi comunque fosse interessato ad acquistare il lettore HD DVD esterno, la 360 Elite è la scelta obbligata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore