Xbox Live in numeri

AccessoriWorkspace

Il servizio di gaming online si evolve

Xbox Live presenta il proprio pubblico: cresce il numero di persone che si collegano quotidianamente, appaiono nuovi profili e fasce di età, si evolvono le esigenze e le motivazioni per accedere al servizio. Non solo gioco, ma ricerca di contenuti digitali, condivisione di esperienze di entertainment, comunicazione e socializzazione. Con una comunità più ampia Xbox Live si conferma punto di riferimento per l’intrattenimento online. La metà di coloro che possiedono Xbox 360 è connesso a Xbox Live, contro il 10% della prima generazione di Xbox. Per quanto riguarda il tempo trascorso su Xbox Live, la media di sessioni di gioco è 25 alla settimana, decisamente superiore alle 6 sessioni settimanali registrate agli esordi. Inoltre ogni giorno vengono scambiati tra i membri oltre 600.000 messaggi di testo. Anche i giocatori evolvono: non solo giocatori esperti, non solo cultori del gaming tradizionalmente identificati tra i giovanissimi e prevalentemente di sesso maschile, ma nuove fasce d’età, dagli adulti ai ragazzi, un ingresso preponderante di donne e un peso notevole della fascia 18-34 anni. Grande successo hanno ottenuto gli Arcade, tutti quei giochi degli anni ’70 e ’80 che chi ha più di 25 anni ha avuto per tanti anni nel bar sotto casa, giochi come Pac Man, Space Invaders, Asteroid s, e molti altri ancora, dalla grafica semplice, alcuni rivisitati e migliorati, ma sempre appassionanti. Infatti, oltre il 60% delle console connesse scaricano e giocano a titoli Arcade. L’85% dei possessori della nuova console ha già scaricato contenuti da Marketplace, anche attraverso i siti dei nuovi partner quali Paramount Pictures, 20th Century Fox ed Epic Records, per un totale di oltre 10 milioni di contenuti dal lancio di Xbox 360. Il 25% degli utenti ha scaricato, in particolare, video musicali e trailer di film. Mentre oggi il 90% degli utenti Xbox 360 possiede già o intende acquistare un dispositivo HDTV e, tra coloro che pensano di comprare un tale sistema, 9 su 10 affermano che Xbox 360 ne è la principale ragione, nei prossimi mesi saranno numerose le novità per la console sia nell’ambito dell’alta definizione sia nel portafoglio di titoli e contenuti offerti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore