Xbox Live totalizza 350.000 iscritti.

AccessoriWorkspace

Lunedì scorso, Microsoft ha dichiarato che il servizio di videogioco online Xbox Live ha raccolto oltre 350.000 iscritti in tutto il mondo e si prepara al lancio in Europa.

La compagnia ha dichiarato di aver venduto 150.000 kit di abbonamento dopo il lancio ufficiale avvenuto a novembre 2002 e 250.000 kit a gennaio 2003, nella prima settimana delluscita ufficiale negli Stati Uniti e in Canada. Lo scorso novembre, Microsoft ha lanciato il kit di abbonamento da 49 dollari per giocare online con la console Xbox negli Stati Uniti, e a metà gennaio in Giappone. In Europa dovrebbe essere disponibile a metà marzo. Diversamente da altre console che non hanno un sistema di connessione ad internet incorporato e a cui manca memoria interna, lXbox si presenta con un adattatore Ethernet e un hard disk che può essere utilizzato per scaricare contenuti. Il primo di questi set da scaricare è stato lanciato recentemente per il gioco Mech Assault e Microsoft ha registrato più di 172.000 download nella prima settimana. Pensiamo che sia uno dei passi fondamentali che dobbiamo compiere se vogliamo distanziarci da Sony ha commentato Peter Moore, vice presidente per le vendite e il marketing di Microsoft. La PlayStation 2 di Sony mantiene una posizione dominante nel mercato internazionale, e Sony ha rilasciato un adattatore di rete per la sua console che ha registrato un certo successo negli Stati Uniti e in Giappone. Ledizione europea dellXbox Live kit sarà disponibile in otto paesi al prezzo di lancio di 39 sterline in Gran Bretagna e a 59 euro negli altri paesi. Da quando è cominciato il servizio online dellXbox, Microsoft ha dichiarato che la rete di gioco ha registrato 15,7 milioni di ore di gioco, con una media settimanale di 3 milioni di sessioni di gioco. Le ore di punta vanno dalle 20 alle 22, le stesse ore della fascia oraria di maggio ascolto per la televisione. A differenza di Sony, che lascia ai produttori dei diversi giochi la scelta delle operazioni sul network e le opzioni di pagamento, Microsoft possiede il network e gestisce tutte le questioni riguardanti i conti e i pagamenti ai produttori dei giochi in modo centralizzato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore