Xbox music è rinominato Groove su Windows 10

Sistemi OperativiWorkspace
Xbox Music diventa Groove su Windows 10
1 0 Non ci sono commenti

Rebranding per Xbox Music. Microsoft ribattezza il servizio musicale con nuovo nome: su Windows 10 si chiamerà Groove

Rebranding per Xbox Music. Microsoft ribattezza il servizio musicale con nuovo nome su Windows 10: si chiamerà Groove e verrà rilasciato il 29 luglio insieme al lancio mondiale di Windows 10. Chi è iscritto a Xbox Music Pass, passerà in automatico a Groove Music Pass.

Il nuovo servizio Microsoft Groove costa 9.99 dollari al mese o 99 dollari all’anno. Windows 10, la nuova versione del sistema operativo di Microsoft, arriverà a fine mese con Cortana, Windows Hello, il nuovo browser Microsoft Edge e Continuum.

Anche Xbox Video, come già sanno i membri di Windows Insiders, è già stato rinominato Movies & TV.

Xbox Music diventa Groove su Windows 10
Xbox Music diventa Groove su Windows 10

Su Windows 10, Microsoft Edge è stato sviluppato da zero, è compatibile con gli standard moderni del Web e ha dato l’addio ad Active X, mentre integra nuove funzioni per i commenti e le annotazione sulle pagine Web.

Cortana, l’assistente digitale, mutuato da Windows Phone, permette di gestire appuntamenti, promemoria, ricerche in locale e online, il tutto tramiteuna casella di ricerca testuale o usando la voce. Windows Hello rappresenta lo strumento per l’autenticazione biometrica: se il Pc che si utilizza dispone della tecnologia adatta, come quella per il riconoscimento dell’iride, sarà possibile accedere al proprio desktop semplicemente guardando lo schermo.

Grazie a Continuum, Windows 10 sa quando coi si collega con un 2in1 o un Pc: connesso a una tastiera esterna, l’Os propone di utilizzarlo in versione desktop tradizionale, con il bottone Start; ma se si utilizza un tablet, al posto del menu Start appare la schermata Start simile a quella di Windows 8, le app sono aperte a tutto schermo, l’interfaccia si adegua alla navigazione touch.

Gli utenti hanno 365 giorni di tempo, a partire dal 29 luglio, per effettuare l’upgrade gratuito a Windows 10.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore