Xbox One necessiterà di una connessione Internet

AccessoriManagementMarketingWorkspace
Gartner: mercato vodeogame in pieno boom

Microsoft spiega come funzionerà Xbox One: la connettività non dovrà essere always-on, ma servirà. La privacy degli utenti verrà tutelata

Microsoft conferma che la prossima edizione della console di gioco, Xbox One, richiederà un check-in giornaliero: anche se non avrà bisogno di una connessione always-on, la prossima Xbox One necessiterà di una connessione Internet. Il team di Xbpx spiega in un post sul blog che la console avrà “un futuro connesso“.Alcuni giochi inoltre avranno bisogno di collegarsi, anche se non tutti. Gli utenti potranno giocare offline fino a 24 ore sulla console primaria (o un’ora 1 se sono connessi a una console separata con accesso al catalogo dei titoli).

Inoltre, in merito ai diritti dei trade-in, Microsoft ha spiegato che gli utenti potranno rivendere  i titoli  retailer o darli ad amici se ottengono l’approvazione dei publisher. Un gioco può essere prestato solo una volta. E si possono condividere giochi con amici presenti nella lista negli ultimi 30 giorni.

Microsoft svela Xbox One
Microsoft svela Xbox One

Così Microsoft risponde a due grandi interrogativi, rimasti inevasi alla presentazione di Xbox One. Ma i giocatori temono che il colosso di Redmond sfrutti la connettività per controllare che chi gioca, abbia legittimamente acquistato i videogame. Chi teme invasioni privacy con la nuova console, Microsoft rassicura: la riservatezza sarà tutelata.

Microsoft Xbox One

Image 1 of 6

Microsoft Xbox One

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore