Xfx 7600 GT ?XXX Edition?

Workspace

Tanta potenza per giocare e un prezzo ragionevole, ecco gli assi nella manica
della nuova Gpu di fascia media proposta da nVidia

Il rinnovamento della linea di acceleratori grafici nVidia comprende anche un nuovo prodotto per la fascia intermedia di mercato, Ge- Force 7600 GT. Questa Gpu è realizzata con un processo costruttivo a 90 nm e può quindi garantire minori consumi e dissipazione di calore a parità di frequenza. Il lavoro svolto in fase progettuale non si è però limitato alla riduzione delle dimensioni del nucleo delle precedenti Gpu, ma si è scelto di ottimizzare il flusso dei dati e di migliorare l’efficienza e le capacità di calcolo delle unità shader integrate. Le Pixel Pipeline sono 12 (la metà rispetto a GeForce 7900), mentre sono cinque i motori Vertex Shader. Le frequenze operative di riferimento proposte da nVidia sono decisamente elevate per una Gpu di fascia media, con 560 MHz per il nucleo della Gpu e 1,6 GHz per le memorie Gddr3. Nel caso specifico, la Xfx 7600GT dispone di clock più alti, caratteristici della ?XXX Edition?. La Gpu lavora infatti a 590 MHz mentre i moduli utilizzati, per un totale di 256 Mbyte, mantengono la frequenza di riferimento. I chip sono marchiati Samsung, hanno un tempo di accesso di 1,4 ns e sfruttano un bus di comunicazione dedicato a 128 bit. Diversamente dai modelli al top di gamma l’alimentazione necessaria è derivata dal bus Pci Express x16, non è infatti necessario utilizzare il cavo ausiliario a 6 pin. Esteticamente la board si presenta solo leggermente più piccola rispetto ai modelli più potenti e il dissipatore integrato, con nucleo e lamelle in rame, incorpora una piccola ventola tachimetrica. In modalità di riposo il sistema si è dimostrato molto silenzioso ma, quando è in esecuzione un’applicazione particolarmente stressante, la ventola di raffreddamento raggiunge il massimo regime di rotazione fino a che la Gpu non è ritornata entro i parametri standard. Questo provoca un discreto disagio acustico, comunque accettabile, e consente di mantenere il processore entro una soglia massima misurata di 68 °C. Per la connessione a monitor e apparecchi esterni, sono presenti due connettori Dvi e l’uscita Tv. Grazie all’adattatore in bundle e all’encoder Hdtv incorporato, è possibile usufruire di segnali in uscita di tipo analogico Composito e S-Video, oltre all’output Component con capacità di riproduzione High Definition 1080i. GeForce 7600 GT è inoltre in grado di pilotare due schermi Tft ad alta risoluzione fino a 2.560×1.600 punti, grazie a Dual Link DVI e, come per gli acceleratori di fascia alta, anche questa Gpu dispone di nVidia Pure- Video con processore video ad alta definizione. I test effettuati hanno evidenziato come questa scheda sia indicata per videogiocatori esigenti e appassionati in genere, infatti grazie soprattutto ai 90 MHz di differenza nel clock del core grafico (e 600 MHz per le memorie), GeForce 7600 GT risulta in alcuni casi più veloce del 70 – 100% della Gpu di fascia media GeForce 6600 Gt, con frame rate elevati e schermate fluide e dettagliate. Il corredo della 7600GT 256 Mbyte DDR3 ?XXX Edition? si completa dei necessari cavi Component, e adattatori Dvi/Vga, oltre che del gioco StarShip Troopers.

Votazione: 82

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore