Xperia Z1 Compact, il top delle caratteristiche di Xperia Z1 ma più piccolo, anche nel prezzo

MobilityWorkspace
1 0 Non ci sono commenti

PRIME IMPRESSIONI e SLIDESHOW – Xperia Z1 Compact di Sony arriva a febbraio in Italia al prezzo di 499 euro. Caratteristiche top anche su un display da 4,3 pollici, con Android 4.3, supporto LTE, cpu quad-core e impermeabilità ad acqua e polvere

Sembra proprio la quadratura del cerchio la proposta di Sony con Xperia Z1 Compact, smartphone che funziona con Android 4.3. Il nuovo smartphone di casa Sony conferma tutto il buono di Xperia Z1, ma in piccolo, per il display da 4,3 pollici. Xperia Z1 Compact si fa piccolo anche con un prezzo di circa 200 euro inferiore rispetto a Z1 e costerà 499 euro con disponibilità dalla seconda metà di febbraio, sia nella grande distribuzione, sia con gli operatori.

L’idea di Sony, a nostro avviso buona, è stata quella di riportare su una diagonale minore tutte le qualità di punta di Xperia Z1. Nel mondo Android si assiste spesso, con la riduzione della diagonale del display, anche alla rinuncia di caratteristiche di punta. Dalla qualità del display, al processore a potenza ridotta, fino a chassis plasticosi e fragili: questo capita a chi preferisce la portabilità alla diagonale. Una legge che solo il mondo Apple non conosce.

Invece con Xperia Z1 Compact sono pochissimi i compromessi hardware e di chassis. Per esempio Xperia Z1 Compact rinuncia al vetro sul dorso posteriore, che invece in Xperia Z1 c’è, ma non alla robustezza di quello del display (Triluminos HD da 4,3 pollici) anteriore – il fornitore non è Corning Gorilla, ma Sony promette la medesima robustezza.

Anche Xperia Z1 poi gode delle prestazioni di un processore quad-core (QualcommSnapdragon 800 con CPU quad-core da 2.2 GHz, 2 Gbyte di Ram, 16 Gbyte di memoria con possibilità di espansione tramite microSD e LTE su tutte le bande), è impermeabile (con gli sportellini di espansione chiusi, tranne per la presa minijack dove l’acqua può entrare tranquillamente senza fare danni), certificato IP55 e IP58 per acqua e polvere, profilato in alluminio, con display di ottima qualità e una durata della batteria che metteremo presto alla prova ma che per il produttore dovrebbe arrivare a due giorni.

Ricordate che Sony ha un sistema brevettato (Stamina) per prolungare in determinate condizioni l’autonomia della batteria (la capacità dichiarata è di 2300 mAh). Niente rinunce nemmeno per quanto riguarda la fotocamera, che continua a funzionare sott’acqua, con sensore da 20.7 Megapixel, il sensore è un Exmor la cui tecnologia è ben collaudata anche sulle fotocamere. La fotocamera può essere utilizzata, come tutto lo smartphone in generale, anche con i guanti.

Sony propone lo smartphone con il sistema Xperia Transfer Mobile che permette di migrare da un altro sistema Android, ma anche dall’iPhone con l’ausilio nel primo caso di una semplice connessione WiFi bridge e nel secondo caso grazie a un cavetto, ma comunque senza bisogno di passare dal pc. Nel caso in cui poi la migrazione è da un altro smartphone Xperia, si può sfruttare semplicemente la connettività Nfc, con cui è anche possibile in abbinata ai televisori Sony, proiettare senza fili un’immagine sul display. Con il sistema Transfer Mobile non è possibile però il trasferimento delle email, ma solo di contatti, file, foto e video e documenti. Non è invece disponibile un sistema di proiezione dell’immagine senza cavi, con televisori non Sony, come per esempio viene proposto da Nokia sui Lumia (con il sistema Beamer).

Sony Xperia Z1 Compact

Image 1 of 30

Sony Xperia Z1 Compact, quattro varianti colore

Sony con Xperia Z1 Compact vuole estendere il proprio portafoglio di smartphone di fascia alta, ma con diagonale minore, quella tipica di chi pensa che uno smartphone debba poter essere utilizzato con una mano sola (e noi siamo di questa scuola). Il posizionamento di prezzo (499 euro) è abbastanza corretto. Probabilmente, dovendo recuperare terreno rispetto alla proposta Android di Samsung, avrebbe avuto un effetto maggiore rinunciare su questo primo modello ‘Compact’ a una fetta dei margini, per proporlo in qualsiasi caso come alternativa forte e quindi ad almeno 50 euro in meno.

Le prime impressioni sono per noi di uno smartphone molto convincente, soprattutto per la qualità costruttiva, la scelta dei materiali e l’impermeabilità associata alle prestazioni. Per il giusto boost e per soddisfare pienamente l’esigenza degli utenti ci vorrebbe ora un  catalogo di accessori, anche per il nostro Paese, all’altezza e nutrito. QX100 e SmartWatch 2 sono proposte valide ed evolute, in questo caso parliamo anche di accessori ancora più ‘basici’ come per esempio le cuffie impermeabili abbinate.

Confrontate Xperia Z1 Compact con Xperia Z1 e Xperia Z1 Ultra

QUIZAvete seguito il CES di Las Vegas? Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore