Yahoo ha nominato il Ceo giusto?

AziendeMarketing
Quiz su Yahoo!

La nomina di Scott Thompson, nuovo Ceo di Yahoo!, proveniente da PayPal, solleva alcune questioni. Vediamo quali

Arriva da eBay il nuovo Ceo di Yahoo!. Ma Scott Thompson, il presidente dell’unità PayPal, il nuovo Ceo di Yahoo dal 9 gennaio, è già sotto la lente delle società di analisi. Il 54enne esperto di pagamenti online e e-commerce, che è stato in grado di portare PayPal a processare 29 miliardi di dollari (da 50 milioni a più di 104 milioni gli utenti attivi di PayPal), è la persona giusta al posto giusto? Yahoo! è un’azienda di tecnologia, ma soprattutto, da quando utilizza l’algoritmo di Bing, è soprattutto una Web company focalizzata nell’advertising e nel marketing: e nell’advertising Thomson non ha esperienza.

Per Yahoo!, si tratta dell’ultima opportunità da cogliere, dopo che nel 2008 rifiutò l’Opa da 44.6 miliardi di dollari di Microsoft, e oggi è valutata meno della metà, circa 20 miliardi di dollari. Sotto Carol Bartz, l’ex Ceo licenziata a fine estate con una telefonata, Yahoo ha siglato un patto decennale con Microsoft. Dopo cinque mesi di interregno, ora arriva un nuovo Ceo che promette “una svolta” o almeno di “far qualcosa”. Cnet vede nella “Thomson connection” fra il nuovo Ceo e Andreessen Horowitz una mossa che avvicina Yahoo a Silver Lake, quindi a Microsoft. Ma non è detto, perché TPG Capital ha offerto un dollaro di più, e soprattutto Alibaba fa pressioni forte sugli asset asiatici.

Ma Scott Thomson, grande esperto di pagamenti online, non è un “tecnologo“. E i problemi di Yahoo non sono tecnologici, ma ruotano intoro all’interrogativo fondamentale: che cosa farà Yahoo nell’era dei post-portali?

Scott Thomson, è il nuovo Ceo di Yahoo

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore