Yahoo! – Verizon, l’accordo verrà chiuso nel secondo trimestre

AcquisizioniAziende
Yahoo! - Verizon, l'accordo verrà chiuso nel secondo trimestre
0 0 Non ci sono commenti

L’intesa, in base alla quale Verizon si aggiudica gli asset online di Yahoo!, verrà chiusa nel secondo trimestre. L’ultima trimestrale è trainata dai Mavens

L’accordo fra Yahoo! – Verizon è in ritardo, ma verrà finalizzato. Passerà alla storia come una delle acquisizioni più travagliate, dopo la scoperta di ben due data breach che hanno afflitto il portale di Sunnyvalenegli ultimi anni: il primo trafugamento aveva colpito mezzo miliardo di utenti, il secondo oltre un miliardo. Ma l’accordo, in base al quale Verizon si aggiudica gli asset online di Yahoo!, verrà chiuso nel secondo trimestre. Per un po’ si è temuto che l’intesa potesse collassare, ma va aggiunto che finché non si vedranno le firme in calce, è lecito esprimere cautela.

Yahoo! - Verizon, l'accordo verrà chiuso nel secondo trimestre
Yahoo! – Verizon, l’accordo verrà chiuso nel secondo trimestre

Verizon ha messo sul piatto 4.8 miliardi di dollari per acquisire gli asset Internet di Yahoo!, ma la scoperta dei cyber breach, che hanno afflitto un miliardo di account, aveva sollevato la perplessità che la cifra fosse troppo alta: il colosso delle Tlc avrebbe potuto chiedere uno sconto, in fondo.

Secondo il Wall Street Journal (Wsj), la Securities and Exchange Commission (SEC), la Consob americana, ha aperto un fascicolo per stabilire se Yahoo! avesse dovuto rivelare in precedenza i data breach subiti.

Yahoo! ha spiegato di aver speso 10 milioni di dollari per il security breach del 2014 annunciato a settembre e per quello relativo al 2013, reso noto a dicembre.

Infine, la trimestrale: il portale ha chiuso il quarto trimestre, registrando un incremento del 15% del fatturato rispetto a un anno fa, trainato dai Mavens – le unità dei business emergenti del mobile, video, native e social advertising – in crescita del 25% a 590 milioni di dollari. Lo ha detto il CEO dimissionario Marissa Mayer. I ricavi lordi derivanti dalla ricerca online sono in calo del 6% a 821 milioni di dollari: Yahoo! non riesce a competere con Google.

L’accordo con Verizon trasformerà Yahoo in una holding company chiamata Altaba, i cui asset principali saranno costituiti dalla quota del 15% nell’e-commerce cinese di Alibaba e dal 35.5% di interessi in Yahoo Japan.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore