Younited di F-Secure, il personal cloud punta su sicurezza e privacy

ManagementMarketingNetwork
Younited
1 0 1 commento

Entra nel vivo la proposta F-Secure Younited di personal cloud, per il salvataggio, il backup e la condivisione dei propri contenuti multimediali e non, personali e social. Privacy, protezione dal malware, interfaccia e opzioni di condivisione evolute sono i punti di forza

E’ tema di assoluta attualità quello dei protezione dei contenuti e delle informazioni personali immessi sul Web e caricati sui social network. Senza temere l’affollamento dei servizi di storage online (basti pensare a SkyDrive, Google Drive, Dropbox, Mozy, Memopal, solo per citarne alcuni), ecco che proprio questo mese F-Secure ha lanciato in via definitiva il servizio Younited che gioca le proprie carte su tre caratteristiche principali:

1. la possibilità di tenere allineati i contenuti caricati da qualsiasi device tranne Blackberry e Linux (quindi iOs, Android, Windows Phone, Windows, Mac Os) e con l’integrazione dalle piattaforme Facebook, Dropbox, Picasa (nel caso dei social senza consumare la quota di storage sottoscritta);

2. la sicurezza dell’adesione di F-Secure alle normative stringenti europee sulla privacy e della protezione da malware e violazione dell’account, in relazione al fatto che sui server F-Secure contenuti, metadata e dati degli utenti sono mantenuti rigorosamente separati dal momento in cui vengono protetti;

3. Un’esperienza di utilizzo originale, proposta con un’interfaccia innovativa che va ben oltre la semplice possibilità di scegliere una cartella da posizionare sul dekstop i contenuti della quale vengono sincronizzati in automatico, e offre un’area di lavoro immersiva, di facile gestione. In pratica l’utente ha proprio la percezione di trovare disponibile una sorta di servizio di aggregazione in cloud.

Younited presenta inoltre caratteristiche avanzate anche per quanto riguarda la condivisione dei file e dei contenuti. Il servizio è appena stato proposto, per questo andando sul sito www.younited.com, e lasciando la propria email, in pratica ci si inserisce in una sorta di ‘coda’ di ingresso, gestita per fare in modo di ottimizzare l’esperienza di ognuno senza sovraccarichi per i server.

Younited
Younited vuole sfidare SkyDrive e gli altri servizi di backup e storage in cloud anche facendo leva su un’interfaccia più intuitiva e gradevole, slegata dalla semplice idea del caricamento dei file da una cartella e sulla tutela della privacy

Se pensiamo alle potenzialità del cloud e alla scalabilità garantita a livello teorico proprio da queste tecnologie il meccanismo può lasciare un po’ perplessi, ma non bisogna dimenticare che la prova e l’utilizzo di Younited fino a 10 Gbyte sono del tutto gratuiti fino alla fine del 2013. Da gennaio rimane la versione Free, ma con storage scalato a 5 Gbyte (davvero pochi per foto, video e documenti anche di un solo utente), mentre è vantaggioso il lincensing a pagamento che offre mezzo terabyte di spazio a 120 euro all’anno e 200 Gbyte a 74,99 euro all’anno.

Il comparto dei servizi storage in cloud è un piatto ricco, su cui praticamente stanno puntando tutti i vendor, a raccolta da diversi comparti: chi dispone di prodotti storage, per vocazione naturale, i vendor software dell’area consumer lo fanno affinché la piattaforma dei loro servizi sia quanto più completa, i vendor di sicurezza puntano ovviamente su una proposition di garanzia dell’utente. F-Secure vuole rimarcare “la distanza” dalle proposte Usa e l’intenzione di offrire un servizio che risponda in tutto e per tutto alle stringenti normative sulla privacy del nostro continente, anche per questo è gratuito solo un piccolo ‘servizio di assaggio’.

Nel corso del nuovo anno per F-Secure Younited saranno proposti nuovi servizi. Per esempio con Younited Events gli utenti che partecipano a un evento pubblico o di carattere personale avranno la possibilità nel primo caso di contribuire con le proprio foto, video etc. alla documentazione per esempio di un concerto importante, ma potranno anche gestire un evento – come per esempio un matrimonio – condividendo subito gli scatti con i partecipanti.

E’ la tipica occasione in cui le alternative sono: “me le carichi su una chiavetta per la prossima volta che ci vediamo?”. Nel 2014 Younited si affaccerà anche nel mondo business con un’offerta specifica.

La criticità maggiore per Younited al momento è di fare ‘volume’, per porsi tra i servizi di riferimento. E’ vero che il mercato delle soluzioni di backup e condivisione in cloud è in piena espansione, ma è anche vero che i presìdi Google, Microsoft, Dropbox sono maturi, integrati sulla maggior parte dei device all’accensione, anche se non necessariamente i migliori. La partita si gioca anche così.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore