YouTube beffata da un quindicenne

Marketing

Fingendosi un funzionario della Australian Broadcasting Corporation, un
ragazzino fa rimuovere al popolare sito centinaia di video

Ormai YouTube sembra aver fatto il callo alle richieste globali di rimozione video, e non stupisce che sia stata beffata da un quindicenne che si è spacciato per un funzionario della Australian Broadcasting Corporation. Il ragazzino ha fatto rimuovere al popolare sito di video condivisione centinaia di clip. La rimozione dei video sta diventando una richiesta frequentissima per YouTube: ha iniziato Viacom, è seguita la Rai italiana, poi abbiamo scritto delle richieste formali (per via giudiziaria) del re della Thailandia, della ex di Ronaldo, della Turchia eccetera. La beffa si è conclusa con le scuse del quindicenne.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore