YouTube: e io pago!

Marketing

Il celebre portale comincia a pagare gli utenti che forniscono i contenuti
più interessanti.

La prima mossa concreta di Google nella gestione di YouTube è l’applicazione di un principio da sempre caro all’azienda del famoso motore di ricerca: la condivisione con gli utenti dei proventi della pubblicità. D’ora in poi chi pubblica contenuti video e fa molti contatti potrà guadagnare dai banner acquistati dagli inserzionisti sulle sue pagine. Il meccanismo è consolidato e Google spiega che alcuni contenuti hanno un tale successo da poter essere assimilati a una sorta di mini network televisivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore