YouTube, il successo del fai da te

Workspace

I video pirata sono inferiori al previsto e attraggono percentuali irrisorie
di utenti: sono i video amatoriali il motore della piattaforma di video sharing

Uno studio sfata i falsi miti su YouTube. Vidmeter ha pubblicato una ricerca sull’audience e le statistiche di video sharing, scoprendo che il successo di YouTube non è certo dovuto ai video pirata, bensì ai video amatoriali fatti e uploadati dagli utenti. Il Web 2.0 con il suo carico di social networking, e non la pirateria sono la chiave del successo di YouTube. I video protetti da copyright immessi dagli utenti sono meno di uno su dieci. Ma soprattutto vengono guardati da meno del 6% degli utenti. La ricerca è uno schiaffo alle Major che, forti del Digital Millennium Copyright act (Dmca), stanno dando l’assalto in tribunale a Google, proprietaria di YouTube. Tuttavia lo scarso interesse maturato dai contenuti tradizionali sui siti di video sharing, forse Viacom dovrà ritornare sui suoi passi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore