YouTube imita i profili di Digg

Marketing

La condivisione dei video aggiunge l’Active Sharing per scoprire chi sta
guardando il video

Il video sharing è anche una filosofia, in perfetto stile Web 2.0, e YouTube, dopo il revenue sharing, lancia l’ Active Sharing per scoprire chi sta guardando il video.Copia Digg l’ultima funzionalità di YouTube, che permette di far comparire, accanto a ogni filmato, una lista di username che, se cliccati, mostrano il profilo dell’utente con gli ultimi sei video selezionati. La condivisione al quadrato: già i profili di Digg archiviano tutte le storie votate e offrono un punto di vista per nuovi percorsi, diversi da quelli per canali. YouTube ha però deciso di sposare la privacy: vengono visualizzate solo le scelte degli ultimi 30 minuti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore