YouTube supporta IPv6

NetworkProvider e servizi Internet

Il sito di video condivisione di Google passa da IPv4 al protocollo Internet di prossima generazione. Soltanto il 10 percento di tutto IPv4 è ancora disponibile

YouTube passa a IPv6, il protocollo Internet di prossima generazione. Lo ha annunciato l’ingegnere Lorenzo Colliti nel blog del sito di video sharing di Google laltro giorno.

Dal primo annuncio di Google.com, Google sta migrando progressivamente tutti i servizi da IPv4 a IPv6.

Poche settimane fa Number Resource Organisation ha lanciato un nuovo allarme: soltanto il 10 percento di tutto IPv4 è ancora disponibile, poi sarà saturo. Internet ha appena compiuto 40 anni , è stata candidata al Nobel per la Pace , ma ha bisogno di un leggero lifting: la migrazione a Ipv6 è urgente, entro il 2012 (per Bruxelles sarebbe meglio entro il 2010). Attualmente sono pochi gli indirizzi IP disponibili, e, se non si porrà rimedio con la migrazione a Ipv6, gli indirizzi si esauriranno.

Dopo aver abbracciato l’ Html 5 , facendo tremare Adobe Flash, YouTube fa un nuovo salto tecnologico in avanti.

Leggi anche: IPv4 verso Ipv6. Ultima chiamata: 2012

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore