ZenFone 5Z, l’AI e Snapdragon 845 approdano sugli smartphone di Asus

MobilitySmartphone

Le fotocamere non bastano mai e così Asus presenta la sua nuova serie che ne mette a disposizione ben quattro sui modelli ZenFone 5Z e ZenFone 5. Il modello top oltre a Snapdragon 845 offre ben 8 Gbyte di memoria Ram

A MWC 2018 Asus ha svelato la nuova generazione di smartphone della serie ZenFone 5 che adottano le più recenti  Snapdragon 845, accompagnati dalla nuova versione di ZenFone Max (M1).

Il modello top della proposta è ZenFone 5Z con questo chipset, e la tecnologia Artificial Intelligence Engine, ma fanno parte della serie anche ZenFone 5 (2018 edition) e ZenFone 5 Lite. Il primo è uno smartphone con display da 6,2 pollici basato su piattaforma mobile Snapdragon 636 e con funzionalità A, il secondo invece ha il display con diagonale da sei pollici ma anche un sistema con addirittura quattro fotocamere, di cui  una fotocamera ad alta risoluzione e una fotocamera grandangolare da 120 gradi sia sul fronte che sul retro.

ZenFone 5Z e ZenFone 5 sono equipaggiati con un comparto fotografico Dual Camera in grado di adattarsi e apprendere, per regalare immagini sempre perfette. Equipaggiati con il più evoluto sensore fotografico Sony IMX363 con pixel di ampiezza 1,4µm, lenti con apertura f/1.8, fotocamera secondaria grandangolare da 120 gradi, stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) a quattro assi e funzioni fotografiche avanzate supportate dall’intelligenza artificiale – tra cui AI Scene Detection con 16 scene e oggetti diversi, AI Photo Learning, Real-time Portrait e Real-time Beautification –

ZenFone 5

ZenFone 5 invece è il primo smartphone che sarà in commercio con Snapdragon 836 Mobile Platform. La serie 5 utilizza l’analisi dei big data e sofisticati algoritmi di intelligenza artificiale per regalare agli utenti una gamma unica di funzioni intelligenti per la fotocamera, le comunicazioni e la massima praticità d’uso.

Ecco nello specifico i punti di forza dei diversi modelli.
ZenFone 5Z (risoluzione del display HD+) lavora con 8 Gbyte di Ram, la cpu Snapdragon 845, ma anche 256 Gbyte di Rom. e adotta una piattaforma AI di terza generazione con processore DSP Hexagon 685 Vector. Il comparto grafico sfrutta GPU Adreno 630 Graphics e CPU Kryo 385.

ZenFone 5Z integra anche il modem Snapdragon X20 Gigabit LTE, significa poter adattarsi a velocità che vanno oltre il gigabit assicurando un’esperienza mobile paragonabile alle connessioni cablate in fibra ottica, oltre alla tecnologie integrate 2×2 Wi-Fi 802.11ac e Bluetooth 5 da utilizzare anche con gli auricolari wireless di ultima generazione a bassissimo consumo. 

ZenFone 5 con Snapdragon 636 Mobile Platform, sfrutta invece 6 Gbyte di Ram e mette a disposizione 128 Gbyte di Rom. Uguale il comparto fotografico. Permette un ulteriore boost delle performance,  e l’esclusiva tecnologia ASUS AI Boost, disponibile sia su ZenFone 5 che ZenFone 5Z, ottimizza le prestazioni per i giochi ed altre attività che richiedono particolare potenza.

Infine, ZenFone 5 Lite è un raffinato smartphone da 6 pollici che adotta appunto un  sistema a quattro fotocamere ad alta risoluzione e grandangolari sia sul fronte che sul retro del device. La fotocamera principale utilizza un sensore da 20 MP Sony sul fronte, da 16 MP sul retro – ed è dotato di fotocamera secondaria grandangolare da 120° presente nuovamente sia frontalmente che posteriormente.

Ogni fotocamera opera sempre in modo indipendente per assicurare selfie, wefie, foto panoramiche, ritratti e scatti di gruppo sempre perfetti, quindi non a integrazione dell’immagine per una fotocamera principale. Il display IPS da 6 pollici con risoluzione Full HD+ ha uno schermo in formato Full View 18:9 e una cornice ultrasottile, che lo rendono compatto come uno smartphone standard da 5,5 pollici.

Piattaforma di riferimento per questo modello è Snapdragon 630, alimentato da una batteria da 3300mAh con caratteristiche avanzate di protezione e pratiche funzionalità, tra cui la tecnologia NFC. Si apprezza su questo modello anche un triplo slot per schede SIM/microSD, e la funzionalità di sblocco rapido tramite riconoscimento facciale e delle impronte, ovviamente comune a tutta la serie.
ZenFone Max (M1) resta il campione di autonomia in casa Asus con una batteria da 4000 mAh. 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore